La Vespa donata al Papa

Pontedera, 3 settembre 2018 – Da questa settimana anche Papa Francesco potrà girare per il Vaticano e per Roma in sella alla sua Vespa personale. Domenica scorsa infatti una delegazione di vespisti ha fatto visita al Pontefice al quale è stata donata una Vespa 50, bianca e del 1971. Il Papa ha gradito molto ed è rimasto stupito dalla bellezza di questo dono. Giuseppe Cau, vespista pontederese che ha da poco superato i 90 anni, ha partecipato, prima dell’Angelus di mezzogiorno, alla consegna della Vespa.

«È stata un’emozione indescrivibile – ha detto – qualcosa da non crederci, ho pure pianto e raccontando le emozione agli altri vespisti mi sono commosso». Cau, in passato pilota e collaudatore di Vespa e Ciao oltre che acrobata, ha consegnato un’autobiografia a Papa Francesco intitolata «Il cavaliere della Vespa» con in fondo una dedica speciale per Bergoglio: «Io pregherò per te», una risposta alla frase di Francesco «Pregate per me» con cui il Papa chiude tutte le sue omelie. Infine, durante l’Angelus, Papa Francesco ha salutato i vespisti con un caloroso «Benvenuti».