Stop alle buche in città. Nuovo asfalto, maxi piano: "Una scelta coraggiosa"

Il comune presenta la mappa degli interventi, dal capoluogo alle frazioni. Franconi: "Non ci siamo sottratti al rinnovamento delle nostre infrastrutture"

Una delle strade devastate dalle buche

Una delle strade devastate dalle buche

Pontedera, 5 aprile 2024 – Con la primavera arrivano i nuovi asfalti a Pontedera, sia in città che nelle frazioni. Si parte lunedì 8 aprile con il rifacimento del manto stradale in via Veneto, a seguire tutti gli altri interventi in programma, per un cantiere no stop che andrà avanti per mesi. Presentato ieri mattina il piano degli asfalti che ha l’obiettivo di portare a nuova vita gran parte delle strade del centro e delle frazioni che in questi anni sono state vittime di scavi e degrado del maltempo. Il sindaco Matteo Franconi e l’assessore ai lavori pubblici Mattia Belli hanno spiegato il perché in città ci siano così tante strade dissestate e come mai non si è ancora intervenuti per tappare le buche. "In questi cinque anni abbiamo fatto una scelta coraggiosa e doverosa nei confronti della città – dice il primo cittadino – non ci siamo sottratti al rinnovamento delle nostre infrastrutture, consapevoli dei disagi che si sarebbero venuti a creare. In questi anni sono stati svolti numerosi interventi ai sottoservizi.

Dall’intervento sull’acquedotto con il sezionamento in quattro grandi quadranti per permettere una migliore gestione in caso di eventuali criticità senza dover, in caso di emergenza, chiudere l’acqua a tutta la città ma solo in alcune zone, al potenziamento della rete gas così come al cablaggio della rete in fibra ottica in tutta la città svolta in tempi brevissimi. Siamo consapevoli che ci sono stati disagi ma non c’è casa nuova senza fondamenta e un po’ di polvere da sopportare". Si è dovuto attendere il conteggio dei ripristini da parte di Acque, della 2i Rete Gas, di Enel e di Open Fiber che hanno manomesso il manto prima di partire con il piano degli asfalti. Un conteggio che ha messo insieme, per il capoluogo (Centro città, stazione, Fuori del Ponte, I Villaggi, Bellaria-Galimberti) 65.000 mq di nuovo asfalto per 15 km lineari. Mentre per le frazioni è previsto il rifacimento di 15.000 mq di nuovo asfalto per 4 km lineari con 400.000 di risorse comunali. A questi si aggiungeranno gli ultimi ripristini di Fibercop e Acque che hanno svolto interventi negli ultimi giorni, alcuni ancora in corso.

"A questi si aggiungeranno nei prossimi mesi ulteriori 500.000 euro per le strade escluse in questa prima fase e 280.000 euro per i manti delle piste ciclabili, per un totale di circa 1 milione di investimento – spiega Belli –. Da questo piano degli asfalti dobbiamo per il momento escludere le vie del centro, della Ztl che comprenderà anche via Rossini, in quanto le traverse del corso saranno interessati dalla ripavimentazione legata al progetto di finanza sulla sosta. Lo stesso vale per viale IV novembre, per cui è prevista la riqualificazione carrabile, ciclabile e pedonale".