Khrystyna Novak, 29 anni
Khrystyna Novak, 29 anni

Orentano (Pisa), 16 novembre 2020 - Il silenzio di Khrystyna Novak, 29 anni, di giorno in giorno carica di angoscia la sua misteriosa scomparsa. La madre Inna che vive in Ucraina - tramite la connazionale Rada Garmash, che vive a Brescia e si sta dando da fare per aiutarla - ha allertato la trasmissione "Chi l’ha visto?" che, questa settimana, potrebbe diramare l’appello. Intanto sul caso di Khrystyna si sta muovendo anche il mondo social, diventato in questi ultimi anni, un centro di scambio d’informazioni importante per risolvere casi di scomparsa: l’appello per ritrovare la 29enne è rimbalzato anche su vari gruppi Facebook. Uno è "Figli nati in Ucraina e scomparsi in Italia" a cui partecipano 3940 membri per diffondere le informazioni per la ricerca di persone scomparse. Dov’è finita Khrystyna, nel nostro Paese da tre mesi, e che viveva a Orentano con un compagno origini spagnole fino al giorno in cui questi non è stato arrestato dalla polizia per un’indagine su armi e droga? Ieri, intanto, si è registrata una segnalazione: una signora ucraina ha notato sabato pomeriggio alle 16 una ragazza molto somigliante a Khrystyna al Penny Market a Cecina. "Ho notato subito che si trattava di una giovane ucraina, anche per l’abbigliamento tipico delle nostre zone, moda importata dalla Turchia - dice la donna che abbiamo subito contattato -. Aveva giacchetto nero in pelle, molto semplice, stivaletto nero e leggins. Eera una bella ragazza, dal seno prosperoso, molto serena e che in compagnia di un uomo stava facendo la spesa. Si accende una speranza. Ma la pista è da verificare.

«La madre confida negli inquirenti che, sappiamo, hanno dato il via alle ricerche - spiega Rada -. Sono tante le domande e le ipotesi che ci stiamo facendo da giorni. Khrystyna è fuggita? E perchè, se ha bisogno di aiuto, non si mette in contatto con la famiglia? E’ possibile che sia già all’estero, chissà con quali documenti, visto che i suoi sono stati trovati nella casa?". La 29enne era in Italia con un permesso turistico che stava per scadere: in questo tempo è sempre stata in contatto telefonico con la madre. Il mistero si fa sempre più fitto. Anche perchè di questa donna - da una prima ricostruzione - si perdono le tracce, appunto, poche ore dopo che il compagno con cui sarebbe stata intenzionata a sposarsi , è entrato in carcere a Pisa.

Cos’è successo? Lei, con quelle indagini, è stato chiarito, non c’entra nulla. I problemi con la giustizia li ha solo lui e lei, rimasta sconvolta dall’accaduto, in un primo momento avrebbe detto ad un’amica che sarebbe rimasta a casa ad aspettarlo. Invece è diventa un fantasma. Cosa è cambiato nel giro di poche ore? Dov’è andata la 29enne? Qualcuno le ha fatto del male? La villetta, dopo la segnalazione della scomparsa, è stata ispezionata e passata sotto la lente dalla divisione anti crimine della Squadra mobile di Pisa, e poi messa sotto sequestro, in mondo da preservare gli ambienti nel caso dovessero aprirsi diversi scenari. "Ora speriamo che un risultato possa portarlo anche l’appello in televisione - conclude Rada - . La trasmissione Chi l’ha visto? è stata allertata e sappiamo che sono in grado di raggiungere milioni e milioni di persone e di approfondire casi importanti. C’è poi anche l’appello sui social, e tanti volontari connazionali si stanno dando da fare come dimostra la segnalazione arrivata da Cecina. Speriamo di riportare questa ragazza tra le braccia della sua famiglia". Ieri le ricerche sono state condotte con le unità cinofile, ma non hanno dato esito.