Nilde Iotti e Tina Anselmi. A loro intitolate due strade

Il sindaco Gabriele Toti: "Questa scelta vuole essere la presentazione di un percorso di toponomastica femminile per colmare il gap esistente".

Nilde Iotti e Tina Anselmi. A loro intitolate due strade
Nilde Iotti e Tina Anselmi. A loro intitolate due strade

CASTELFRANCO

Nilde Iotti e Tina Anselmi, due donne straordinarie della politica, e non solo. Due protagoniste del secolo scorso e dei primi anni del nuovo Millennio. I loro nomi da ieri fanno parte per sempre della toponomastica di Castelfranco. E’ stato il sindaco Gabriele Toti, con l’assessora Chiara Bonciolini, insieme a rappresentanti della stazione dei carabinieri, di associazioni, del mondo del volontariato e cittadini, a svelare i cartelli nelle due strade dedicate a Iotti e Anselmi nella zona del quartire di San Bartolomeo più vicina al confine con il comune di Santa Maria a Monte.

"Questa scelta vuole essere la presentazione di un percorso di toponomastica femminile che il Comune di Castelfranco ha intenzione di intraprendere per colmare il gap esistente – ha commentato il sindaco Toti – Solo sette strade del nostro Comune hanno nomi di donne. Siamo nelle media nazionale, ma è comunque una realtà che deve cambiare per dare un segnale importante anche in un’ottica di parità di genere. Ringrazio tutte le persone, i carabinieri e le associazioni presenti e in particolare l’associazione Soroptimist International Italia Club Valdarno Inferiore per il sostegno all’iniziativa".

Leonilde Iotti, conosciuta come Nilde, morta nel dicembre 1999 a 79 anni, è stata la prima a ricoprire la carica di presidente della Camera dei Deputati. Tina Anselmi, morta il primo novembre del 2016 a 89 anni, è stata partigiana e prima donna ad aver ricoperto la carica di ministro della Repubblica Italiana.

g.n.