La nuova rotatoria è realtà: "Val di Cava non sarà più una zona congestionata"

Inaugurata l’opera realizzata dalla Provincia di Pisa e costata 875mila euro. Brogi: Via della Costituzione tornerà accessibile". Franconi: "Promessa mantenuta". .

La nuova rotatoria è realtà: "Val di Cava non sarà più una zona congestionata"

L’inaugurazione della rotatoria ieri mattina a Val di Cava

Un traffico sostenuto a momenti, ma niente più file. Ecco come si è presentata ieri via delle Colline a Val di Cava, durante l’inaugurazione della nuova rotatoria. In realtà la nuova opera era già pronta da quasi una settimana, liberata dal cantiere che per mesi ha ridisegnato la viabilità della frazione ponsacchina, con una nuova strada che porta alla scuola, ed eliminando il famigerato semaforo che per decenni ha creato code, disagi e aspre polemiche. Il semaforo è ancora lì, ma ora è spento. E restano da completare alcune opere accessorie. Ma ieri era il giorno dell’inaugurazione e all’evento erano presenti, oltre alla Provincia di Pisa che ha finanziato l’opera, i sindaci dei due territori coinvolti dalla nuova viabilità, la sindaca di Ponsacco Francesca Brogi e il sindaco di Pontedera Matteo Franconi.

"La realizzazione di questa opera – spiega la Brogi – rappresenta un impegno mantenuto con la frazione. Da tempo infatti i residenti Val di Cava ci chiedeva una rotatoria per liberare una zona congestionata. E quest’opera è frutto di una collaborazione importante con la Provincia di Pisa che ha fatto un investimento di 875mila euro". Gli fa eco Franconi: "Questa infrastruttura era molto voluta dai cittadini pontederesi e ponsacchini. Ma anche da tutti quelli che ci devono passare per raggiungere la città, la Fi-Pi-Li, la stazione e tanto altro. Questa è la risposta a un impegno che avevamo preso e che abbiamo mantenuto".

La sindaca di Ponsacco poi rassicura i residenti su via della Costituzione che tornerà transitabile: "Ora c’è uno sbarramento a causa del cantiere, ma presto sarà tolto e la strada tornerà ad essere collegata con via della Costituzione, non più direttamente, ma tramite un altro accesso, a poca distanza, verso Treggiaia. In pratica l’accesso a via della Costituzione sarà all’altezza dell’alimentari. Una soluzione che dovrebbe accontentare i residenti di quella zona che temevano di rimanere isolati.