Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

"Dodici candidati per tornare fra la gente"

Corrado Guidi presenta gli esponenti che con lui correranno alle elezioni comunali del 12 giugno per ’Bientina nel cuore’

Corrado Guidi presenta i candidati al consiglio comunale in piazza dell’Angiolo nel centro di Bientina
Corrado Guidi presenta i candidati al consiglio comunale in piazza dell’Angiolo nel centro di Bientina
Corrado Guidi presenta i candidati al consiglio comunale in piazza dell’Angiolo nel centro di Bientina

di Gabriele Nuti

Dodici candidati con Corrado Guidi e "Bientina nel cuore" per le Comunali del 12 giugno. Sono stati presentati venerdì all’ora dell’apericena nella centralissima piazzetta dell’Angiolo. Sono Andrea Bargagna (51 anni, avvocato), Alessandro Ducci (38, responsabile commerciale), Marzia Gianfaldoni (53, insegnante), Veronica Iannella (38, farmacista), Paola Mannini (46, modellista), Matteo Mariotti (32, aiuto regista), Luca Mattonai (50, commercialista), Marco Moriconi (45, manager azienda apparecchiature elettromedicali), Sara Novi (19, studentessa), Nicoletta Paoli (55, bancaria), Chiara Ruberti (46, avvocato), Gabriele Tintori (43, podologo).

Corrado Guidi, sindaco di Bientina per Pd e centrosinistra dal 2007 al 2017, ha ancora un grande seguito. Lo dimostrano le circa 400 persone presenti l’altra sera alla presentazione dei candidati al consiglio comunale. L’ex sindaco ha lasciato il Pd e ha deciso di comporre uno schieramento civico e trasversale, con esponenti di centrodestra in lista. Diciamo che Guidi sta cercando di ripercorrere la storia politica di Ilaria Parrella a Santa Maria a Monte dove l’attuale sindaca, per venti anni elemento di spicco degli schieramenti di centrosinistra, nel 2013 ha deciso di virare verso una lista civica di centrodestra vincendo per due volte le elezioni e spodestando la sinistra dal potere. Guidi sta provando la stessa strada, senza l’appoggio ufficiale del centrodestra (anche se alla presentazione di venerdì c’erano alcuni esponenti di Fratelli d’Italia, Marco Rusconi, Matteo Bagnoli e Matteo Arcenni ed Elena Meini della Lega), ma con una lista prettamente civica.

Una lista nata dalla volontà di dare voce al civismo e a quella cittadinanza attiva che ogni giorno si alza, lavora, si impegna e cerca anche di creare un ambiente migliore in ogni sua sfaccettatura – le parole di Guidi – Una cittadinanza attiva che parte dalla voglia di impegnarsi per il proprio territorio. Nessuno della lista ha una tessera di partito in tasca. Siamo una lista civica vera non camuffata. Vogliamo tornare fra la gente, occuparsi di essa, ascoltarla, avere e dare sempre tempo e pensieri per essa. I partiti ormai si attivano soltanto alle scadenze elettorali e non fanno più una politica quotidiana. Il nostro programma ha al centro la salute e il benessere dei cittadini a 360 gradi. Prevenzione, costruzione di casa della salute, attenzione alla disabilità, alla scuola, allo sport. Spazi vivibili dai giovani, come protagonisti e non come semplici fruitori, una biblioteca aperta anche sette giorni su sette e per quasi 16 ore al giorno. Costruire scuole".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?