Giulia Deidda e Renzo Soldani
Giulia Deidda e Renzo Soldani

Santa Croce sull'Arno (Pisa), 6 aprile 2020 - Un altro grave lutto per il coronavirus: è morto Renzo Soldani, 79 anni, presidente della Cuoiopelli.

Della società di Santa Croce sull'Arno era una colonna portante dal lontano 1969; era vedovo e lascia una figlia, Sandra. Soldani è morto all'ospedale di Empoli, dove era ricoverato per il contagio da Covid-19. Purtroppo, per le note restrizioni in atto, non sarà possibile tributargli gli onori che avrebbe meritato in un funerale pubblico, ma in queste ore sono tantissime le dimostrazioni di affetto che stanno inondando i social network.

Commosso il ricordo del sindaco Giulia Deidda su Facebook: "In seguito alle complicazioni provocate da Covid19, oggi ci ha lasciati Renzo Soldani. È una notizia davvero brutta, che mai avrei voluto dare, che mi colpisce come Sindaco e come Giulia. Renzo - scrive il sindaco - non era solo il Presidente della Cuoiopelli, era un santacrocese storico, memoria di tanta storia del nostro paese, da quella economica a quella sportiva. Ho tanti ricordi personali di lui; in quelli più vecchi ero una bambina, lo vedevo con i suoi amici al Bar Greco o dal Barbierino, mentre i ricordi più recenti sono quelli sugli spalti del Masini a tifare "Cuoio". Ci mancherà la sua immagine seduto a leggere il giornale dal Giannini e ci mancheranno le sue parole gentili. Sicuramente il dispiacere si unisce all'amarezza di non potergli nemmeno dare un ultimo saluto, ma sono sicura - conclude - che la tua Santa Croce saprà ricordarti e ti porterà nel cuore, e che la tua Cuoiopelli continuerà a giocare per te! Un abbraccio affettuoso ai suoi cari".