Nicola Sisi, sulla cui candidatura è bufera
Nicola Sisi, sulla cui candidatura è bufera

Siena, 17 settembre 2020 - "C'è un militante di Forza Nuova nelle liste dei candidati per Susanna Ceccardi a Siena". Levata di scudi del centrosinistra contro la candidatura di Nicola Sisi, militante di Forza Nuova. "Siamo costretti a vedere anche i candidati neofascisti con le mascherine con la scritta 'Boia chi molla'. Non posso pensare che chi usa questi slogan e li urla nelle piazze possa guidare la Toscana". E' quanto scrive il segretario Pd Nicola Zingaretti su Facebook sulla vicenda.

Il caso sarà oggetto anche di un'interrogazione parlamentare annunciata dal senatore Pd Dario Parrini. "Quando la Ceccardi dichiarò che l'antifascismo non è più attuale stentai a credere che l'avesse detto davvero - scrive Parrini su Facebook -. Ho dovuto ricredermi nel momento in cui ho scoperto che tra i candidati delle liste a suo sostegno c'è un militante di Forza Nuova, Nicola Sisi, che esibisce slogan fascisti, diffonde odio per chi raccomanda l'uso della mascherina, vuole l'Italia fuori dall'Europa e dall'euro e a pochi giorni dal voto riceve grandi elogi da Roberto Fiore, già terrorista nero condannato in via definitiva per banda armata e leader nazionale di Forza Nuova".

"È evidente che si voglia farmi passare tramite la stampa come una persona non per bene - replica Sisi su Facebook - Non starò adesso a difendere Forza Nuova e tanto meno il Signor Fiore, mio segretario. La mia candidatura, tra l'altro richiestami, è da considerarsi invece una scelta basata sulla professionalità, conoscenza, esperienza e capacità di portare proposte e non polemiche, attacchi, per salvare la Toscana da decenni di cattiva gestione di un'amministrazione di sinistra".