Basket Serie A, si ferma la corsa dell’Estra. Treviso piazza il colpo

La strada per i playoff è più in salita, decisivo lo strappo ospite nel quarto finale

Un momento della sfida di Pistoia contro Treviso (FotoCastellani)

BASKET : ESTRA Pistoia vs TREVISO : Carl Wheatle Luca Castellani/Fotocastellani

L’Estra cade in casa contro Treviso fermando a tre la striscia positiva di vittorie. Pistoia ha faticato per tutta la partita nel provare a capire il rebus del gioco di Treviso, ma non c’è riuscita.

La cronaca. Un’altalena di emozioni. L’inizio di partita tra Pistoia e Treviso è questo e molto di più. Treviso apre le danze portandosi subito avanti a metà del primo quarto (9-17), Pistoia non sta a guardare e ricuce lo strappo con un parziale di 8-0 che rimette a posto le cose (17-17).

Nel secondo periodo la musica si ripete, break di Treviso che va a più 9 (21-30) contro parziale di 14-4 di Pistoia che si porta sul 35-34). Un botta e risposta che non lascia il tempo di respirare.

Treviso difende bene sporcando tutti i giochi a Pistoia pressando molto sul perimetro, i biancorossi non riescono a giocare la loro pallacanestro e fanno fatica ad adattarsi al gioco degli avversari con il risultato di non dare continuità di ritmo alle azioni. L’Estra prova ad aprire la scatola di Treviso con soluzioni dalla lunga distanza che danno qualche frutto ma non sembrano essere la strada giusta da percorrere.

Al rientro dagli spogliatoi la sensazione è che Pistoia abbia trovato la chiave per risolvere il rompicapo messo in atto da Treviso. I biancorossi giocano di più sotto le plance sfruttando la fisicità di Ogbeide e Varnado.

Pistoia piano piano riesce a giocare più sciolta ed a trovare qualche soluzione diversa ma dà sempre l’impressione di essere in grossa difficoltà contro la difesa tattica di Treviso. Sensazione che viene confermata nell’ultimo periodo quando Treviso piazza la spallata vincente con Pistoia che proprio non riesce a trovare il bandolo della matassa.

Attacco in piena confusione che va avanti più di foga che con le idee, difesa che prova a tenere ma non è quella di sempre.

In una partita decisamente pazza Pistoia nei secondi finali ha avuto la possibilità di agguantare un supplementare che avrebbe avuto del clamoroso e che sarebbe potuto arrivare se Moore avesse realizzato tutti e tre i liberi a disposizione. Così non è andata e alla fine, tenendo conto di tutto, sarebbe stata una beffa per Treviso.

Il tabellino

Estra Pistoia 83

Nutribullet Treviso 84

ESTRA PISTOIA: Willis 14, Della Rosa 3, Moore 16, Saccaggi, Del Chiaro, Varnado, 14, Wheatle 10, Hawkins 11, Ogbeide 15, Stoch ne, Cemmi ne. All. Brienza.

NUTRIBULLET TREVISO: Bowman 15, Zanelli 5, Harrison 20, Faggian, Robinson 10, Mezzanotte 3, Allen 7, Olisevicius 14, Paulicap 10, Torresani ne, Scanduzzi ne. All. Vitucci.

Arbitri: Lanzarini, Gonella e Noce.

Parziali: 19-24, 38-43, 60-58.

Note: tiri da due Pistoia 20/39, Treviso 20/38. Tiri da tre Pistoia 11/27, Treviso 9/24. Tiri liberi Pistoia 10/14, Treviso 17/20.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su