Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Pistoia finisce ko, Cento pareggia la serie

Brutta prestazione dei biancorossi. Gli emiliani nel terzo quarto sono andati addirittura sul più 19. Venerdì si gioca garatre

pistoia

61

cento

75

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Wheatle 8, Utomi 8, Johnson 20, Della Rosa 2, Del Chiaro 2, Saccaggi 9, Magro 4, Allinei n.e. Metsla n.e. Divac n.e. All. Brienza.

TRAMEC CENTO: Zilli 10, Gasparin, Tomassini 22, Barnes 15, Moreno 7, Dellost 3, Berti 6, Ranuzzi, James 12, Guastamacchia n.e. All. Mecacci.

Parziali: 15-26; 30-39; 44-61.

Arbitri: Foti, Patti, Grazia.

Note: tiri da due Pistoia 1439, Cento 1935. Tiri da tre Pistoia 825, Cento 1123. Tiri liberi Pistoia 914, Cento 44.

PISTOIA – La Giorgio Tesi perde gara due e adesso la serie è in perfetta parità: 1-1 e venerdì si va a Cento per gara 3. Una sconfitta figlia di una partita giocata male dai biancorossi sia in difesa che in attacco così come dal punto di vista mentale. Non dovrebbe succedere soprattutto ai play off e soprattutto quando hai la possibilità di mettere la serie sul 2-0, ma la serata storta capita e quando arriva c’è poco da fare se non prenderne atto. Pistoia approccia male la partita difendendo senza mordente e in attacco commettendo tanti errori sia al tiro che nella circolazione di palla. Cento, grazie alla sua proverbiale solidità difensiva ed ad una vena offensiva da serata di grazia, ne approfitta e si porta sul più 13 (11-24) a poco più di un minuto dalla fine toccando il massimo vantaggio. Nel secondo quarto la partita prende una piega diversa, si sta senza segnare per 3 minuti, ma poi ci pensa Johnson a rompere l’incantesimo con tre triple consecutive che riportano Pistoia di nuovo a contatto (26-28). Una fiammata che però si spegne subito. I biancorossi tornano a commettere gli errori visti nel primo quarto sia in difesa che in attacco e di nuovo Cento piazza un’altra spallata chiudendo sul più 9 (30-39). Pistoia rientra dagli spogliatoi e dà l’idea di essere una squadra diversa tanto che nel giro di 3 minuti Utomi e Magro e una difesa finalmente all’altezza della situazione rimettono le cose a posto riportando i biancorossi sotto di 2 punti (39-41). E qui arriva quello che non ti aspetti: Pistoia inspiegabilmente si pianta ancora una volta. La difesa torna a non essere aggressiva ed in attacco gli errori si sprecano. Il risultato è un parziale di 14-0 nel giro di 4 minuti che fa volare Cento sul più 16 (39-55). La Giorgio Tesi è completamente fuori dalla partita e Cento dilaga prendendosi un vantaggio di 19 punti a meno di un minuto dalla fine (42-61). Pistoia ha un sussulto d’orgoglio nell’ultimo quarto quando riesce di nuovo a riportarsi a contatto di Cento (57-63) grazie ad un break di 13-3, ma ancora una volta si tratta di un’illusione e nulla più perché a Cento è sufficiente schiacciare di nuovo sull’acceleratore per riportarsi sopra 11 (57-68)e mettere la parola fine alla partita.

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?