Villa Puccini-Bonacchi regina de "La Pisaniana"

Stasera su 50 Canale al centro della riflessione sulle dimore storiche. Tantissimi ospiti illustri per un viaggio eccezionale dentro la Bellezza.

Villa Puccini-Bonacchi regina de "La Pisaniana"
Villa Puccini-Bonacchi regina de "La Pisaniana"

Il Pantheon della tenuta Puccini-Bonacchi sarà protagonista della prossima puntata de “La Pisaniana“ che andrà in onda su Canale 50 stasera alle 21.15. La villa ospiterà, infatti, il "salotto" del programma televisivo di Canale 50 – prodotto dal circolo culturale d’area vasta Filippo Mazzei e dal presidente Massimo Balzi – che torna a occuparsi di dimore storiche: ville, giardini, castelli, palazzi, parchi e giardini parte integrante dello splendore e della bellezza dell’Italia. Edifici storici che richiedono manutenzione costante e lavori di recupero e che essendo sottoposti a vincoli architettonici e paesaggistici da parte delle Soprintendenze di competenza richiedono interventi coordinati da professionisti.

Si tratta spesso di immobili che presentano elevati solitamente costi energetici elevati e allo stesso tempo bassa efficienza sotto questo profilo, oggetto di successivi interventi ordinari e straordinari contro fenomeni di dissesto o di abbandono di norma a carico di soggetti privati (ovvero dei proprietari). Nel corso della trasmissione l’intervento, fra gli ospiti, anche del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi che affronterà – insieme a Tomaso Marzotto di Caotorta, presidente regionale di Adsi-Associazione dimore storiche italiane; Simone Gualandi presidente di Ecoprogetti srl e presidente nazionale Cna giovani imprenditori; Francesco Mati del Gruppo Mati 1909; Serena Zarini, presidente dell’Ordine degli architetti di Pistoia; Elena Sinimberghi, titolare Progettare Sviluppo; Enrico Dami, titolare di Hommie – il tema del rapporto fra la tutela del patrimonio pubblico e privato nonché le differenze tra edifici storici pubblici e privati. A condurre la trasmissione come sempre la giornalista Carlotta Romualdi che aprirà facendo raccontare alla padrona di casa Lucia Bonacchi, la storia pluricentenaria di Villa Puccini Bonacchi. Marco Vinerbi e Leonardo Niccolai di Ecoprogetti srl racconteranno invece gli interventi e i lavori fatti sulla dimora storica. Paolo Caggiano, esperto di restauro, rappresenta invece le esperte maestranze che sono un’eccellenza italiana e senza le quali le dimore perderebbero il loro volto. Tiziano Lera, famosissimo architetto versiliese tornerà a parlare di ecoambiente in architettura dal suo studio di Forte dei Marmi.

Edifici storici privati protagonisti, soprattutto, ma anche, grazie alla presenza del sindaco Tomasi, quelli pubblici che, a Pistoia, stanno tornando a vivere e a splendere grazie al Pnrr e a risorse stanziate da enti pubblici e privati: il cosiddetto Villone Puccini, il Pantheon degli uomini illustri, la rinata piazza San Lorenzo con il suo convento e la Chiesa Sant’Anzano, il restauro di San Jacopo in Castellare. Tutti luoghi che vengono restituiti alla città per tornare ad essere luoghi di incontro. Per tornare a vivere, insomma. L’intento della puntata è comunque quello di far cogliere, oltre al valore storico e culturale, il valore sociale ed economico che la rete di dimore storiche rappresenta, nel dare lavoro e nel tenere vivi mestieri dal sapere antico come artigiani, restauratori, maestri vetra giardinieri, ormai sempre più difficili da reperire. A chiudere la trasmissione, una chiosa sul Borgo Antico di Casalbosco, l’ex-fattoria di origine medievale dalla quale i protagonisti della puntata saluteranno il pubblico con un brindisi inaugurale.