"Sia nella nostra provincia

che a Prato non ci sono date disponibili per i test

attraverso il sito,

così pubblicizzato, prenotatampone.sanitá.toscana.it . In soli due giorni

di attività è già ingolfato. Purtroppo, gli studenti sono quelli che pagano le conseguenze di queste disorganizzazioni per un virus che oggi non dovrebbe coglierci impreparati". E’ la denuncia di Giuseppe Marini, che rincara: "Per un semplice raffreddore o due linee di febbre un ragazzo rischia di stare a casa per settimane, per poi risultare negativo al tampone rapido,

e aver perso tante ore d’insegnamento".