Giovanna Capecchi Bonan col marito Aldo
Giovanna Capecchi Bonan col marito Aldo

Pistoia, 16 luglio 2019 - Stava andando alla messa quando è stata travolta all’improvviso da un suv. Il suo cuore si è arreso ventiquattr’ore dopo, lasciando nel dolore più assoluto la sua famiglia. Una famiglia unita e conosciutissima. Giovanna Capecchi Bonan lascia l’adorato marito Aldo, ginecologo notissimo, che ha fatto nascere centinaia di pistoiesi, e gli amatissimi figli Paolo, medico, Michele, architetto, e Alessandro, giornalista e scrittore, volto noto e familiare di Sky Sport. Giovanna aveva 86 anni e ancora l’eleganza e la signorilità che erano sempre stati la sua cifra, uniti alla sua dedizione per la sua famiglia e alla sua capacità, insieme al marito, di trasmettere valori importanti come l’amore, l’amicizia e la solidarietà. Aldo Bonan, per molti anni, è stato alla guida dell'Associazione italiana medici cattolici di Pistoia.

Domenica scorsa, 14 luglio, alle cinque e mezzo del pomeriggio, si era incamminata verso la chiesa di Vittoria Apuana, a Forte dei Marmi, a pochi passi dalla sua casa dove il marito, che ha 93 anni, l’avrebbe aspettata. Sulla dinamica di questa tragedia sono in corso gli accertamenti della polizia municipale del Forte, che ha eseguito i rilievi. Quella che riportiamo, in attesa delle valutazioni della Procura, è quindi una sommaria ricostruzione. Determinanti potrebbero essere i filmati dei sistemi di videosorveglianza presenti in quella zona. La signora Giovanna stava attraversando via Padre Ignazio da Carrara, nelle vicinanze della casa di cura San Camillo. In quel momento si sarebbe immesso, sull’incrocio, un suv condotto da un cittadino russo che proveniva da via Papa Giovanni XXIII e, con il semaforo verde avrebbe svoltato a sinistra. E in quel momento sarebbe avvenuto l’impatto. La signora è caduta a terra ed è stata soccorsa dal 118, ma le sue condizioni sono subito apparse gravi. Il suo cuore si è fermato nel pomeriggio di lunedì 15 luglio.

«Erano belli insieme, una coppia indissolubile» sono state le parole di Alessandro Bonan, dette con il cuore a pezzi nel ricordo di una donna, di una mamma, che a Pistoia e non solo, ha saputo lasciare una traccia indelebile di garbo e di leggerezza, e di rispetto, profuso soprattutto attraverso l’amore per il marito e i figli. Per una ventina d’anni, Giovanna Capecchi Bonan aveva intrapreso, con le sue forze e il suo entusiasmo, una carriera da imprenditrice. «Un piccolo fiore all’occhiello per Pistoia» è il ricordo del figlio Alessandro. Aveva aperto una ditta di alta moda nella maglieria in cachemire che si era fatta strada, per la sua qualità artigianale, anche all’estero. Giovanna lascia anche i suoi amatissimi fratelli, anche loro volti assai conosciuti: Roberto e Paolo Capecchi che a Pistoia aprirono la Fondiaria Assicurazioni (oggi UnipolSai), che ha la sua sede storica nel cuore della città. Ad Alessandro, a Michele, a Paolo, e al dottor Aldo, va l’abbraccio grande di tutta la nostra redazione. I funerali si svolgeranno mercoledì 17 luglio, alle ore 10, nella chiesa di Vittoria Apuana, a Forte dei Marmi. Giovanna riposerà nel cimitero di Lamporecchio (Pistoia), com'era suo desiderio.