Pistoia, 4 maggio 2021 - Emma Marrazzo, la madre di Luana D'Orazio, l'operaia 22enne, rimasta vittima ieri di un incidente sul lavoro in un'azienda tessile di Montemurlo trova la forza per lanciare un appello, affinché tragedie come quella che le ha portato via sua figlia non si ripetano. "Sul lavoro non devono morire né ventenni, né trentenni né più anziani, sono tutte vite umane".

Luana D’Orazio

E nonostante l'enorme dolore che l'ha travolta, la signora Marrazzo ha anche il cuore di rivolgere un pensiero alla titolare dell'azienda di Montemurlo dove lavorava sua figlia. "Non riesce a darsi pace - dice - non sa come sia potuto succedere, anche lei lavora dietro a un orditoio, ed è distrutta".