Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 ago 2022
3 ago 2022

"Festa dell’Unità, Santomato da recuperare"

I dem al lavoro per organizzare la manifestazione dopo le ferie. E intanto in provincia tanti eventi

3 ago 2022
Il segretario provinciale del Pd, Pierluigi Galligani
Il segretario provinciale del Pd, Pierluigi Galligani
Il segretario provinciale del Pd, Pierluigi Galligani
Il segretario provinciale del Pd, Pierluigi Galligani
Il segretario provinciale del Pd, Pierluigi Galligani
Il segretario provinciale del Pd, Pierluigi Galligani

La festa dell’Unità di Santomato quest’anno non c’è stata, la formidabile macchina organizzativa del circolo di via Montalese, che l’anno scorso aveva ospitato una ricchissima festa dell’Unità regionale, non si è messa in moto nel periodo canonico, da luglio ad agosto. Ora il Pd di Pistoia sta ipotizzando di recupere qualche momento di festa dopo l’estate. Intanto nel resto della provincia le feste dell’Unità si sono svolte e si svolgeranno regolarmente, da Ponte Buggianese a Larciano, da Quarrata a Pieve a Nievole fino a San Marcello, tra fine agosto e settembre. La mancata organizzazione della festa di Santomato è spiegata dal Pd con la mancanza di tempo dopo le elezioni comunali di Pistoia.

"Ci siamo molto impegnati nella campagna elettorale – dice il segretario del Pd di Pistoia, Walter Tripi – e una festa come quella di Santomato richiede tanto lavoro anche politico di preparazione, che deve iniziare diversi mesi prima. Inoltre dopo le elezioni abbiamo fatto la scelta di aprire una discussione, era un momento necessario che è stato giusto fare, dunque i tempi per la festa si sono ulteriormente ristretti. Ma non è una chiusura – assicura Tripi – è solo un necessario attimo di pausa, ma vorremmo recuperare dopo l’estate sulla base della disponibilità delle persone che alla festa lavorano e che sono il fattore fondamentale e poi riprenderemo comunque le buone abitudini. Come ripeto non è affatto una chiusura della festa".

Comunque a Pistoia si è svolta una festa già a Torbecchia e forse ne saranno organizzate altre due da un paio di circoli cittadini. Nel resto della provincia alcune feste già ci sono state come ad Agliana, la prima a livello provinciale, a Buggiano-Uzzano e a Quarrata dove si è conclusa da pochi giorni. Altre feste stanno per iniziare o sono in fase di preparazione. La festa più lunga e più importante anche per le personalità politiche invitate è quella di Ponte Buggianese che è iniziata il 9 luglio e si è conclusa ieri. Il 21 luglio scorso doveva intervenire Debora Serracchiani ma la crisi di governo l’ha bloccata a Roma. A Larciano la festa si terrà da domani al 21 agosto e a Pieve a Nievole tra la fine di agosto e gli inizi di settembre. Altre feste sono in fase di preparazione e non hanno ancora fissato date e programma.

"Dopo il periodo della pandemia – dice il segretario provinciale del Pd Pierluigi Galligani – le feste dell’Unità sono riprese con notevole slancio e molta partecipazione, anche se richiedono investimenti e sforzi notevoli specialmente da parte dei volontari. La coincidenza con la campagna elettorale nazionale incide anche con la disponibilità di personalità politiche da invitare alle feste. Da parte del Pd a livello nazionale oltre che a livello locale viene un convinto sostegno alle feste, perché sono un momento significativo di aggregazione".

Giacomo Bini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?