Dopo l’alluvione . L’asilo nuovo si allaga. I consiglieri del Pd chiedono il sopralluogo

La struttura di via Fucini era stato inaugurato meno di due anni fa. Un’opera da un milione e 200mila euro. Ospita fino a 70 bimbi.

Dopo l’alluvione . L’asilo nuovo si allaga. I consiglieri del Pd chiedono il sopralluogo
Dopo l’alluvione . L’asilo nuovo si allaga. I consiglieri del Pd chiedono il sopralluogo

Il nuovo asilo nido di via Fucini presenterebbe infiltrazioni d’acqua dal tetto, un problema che emergerebbe in caso di forti acquazzoni. I consiglieri comunali di centrosinistra hanno chiesto conferma di questa criticità alla giunta Lunardi, chiedendo di poter effettuare un sopralluogo. Questa l’ultima polemica dopo la "stoccata" sull’inagibilità delle tribune della palestra di Casalguidi inaugurata il mese scorso, con i posti a sedere che hanno ottenuto l’agibilità la scorsa settimana. Stavolta il Partito Democratico ha puntato il dito sull’asilo inaugurato poco meno di due anni fa. Un’operazione da circa 1.200.000 euro (300mila dei quali provenienti da un bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia), partita dalla ristrutturazione dell’ex-scuola, conclusasi nel marzo del 2022 con l’entrata in funzione di un edificio che può ospitare fino a settanta bambini di età compresa dai tre mesi ai tre anni. Il sospetto dei "dem", rafforzato dalla presenza di operai al lavoro qualche giorno fa, è che l’edificio presenti ancora dei lievi danni causati dall’alluvione dello scorso novembre. "Il gruppo consiliare di opposizione ha chiesto con e-mail ufficiale ormai da un paio di settimane di fare un sopralluogo nel nuovo asilo nido in via Fucini. A seguito di segnalazioni da parte di genitori – ha spiegato il segretario Pd Riccardo Vannacci, in rappresentanza di tutto il partito – sembra che la scuola si sia allagata durante la recente alluvione, e che dal tetto penetri acqua nell’edificio quando piove in maniera consistente. La maggioranza, anche in consiglio comunale, ha smentito categoricamente che ciò fosse avvenuto e ha detto che l’asilo è agibile e completamente sicura. Bene, allora qualcuno ci può spiegare cosa ci facevano nei giorni scorsi gli addetti della ditta edile che ha realizzato la scuola sul tetto della stessa?".

Un invito che è stato accettato: l’assessore ai lavori pubblici Alessio Gargini si è detto disponibile sin da subito a programmare una visita all’interno dello stabile con gli esponenti dell’opposizione.

Giovanni Fiorentino