Coronavirus, controlli alla stazione di Pistoia (foto Acerboni/FotoCastellani)
Coronavirus, controlli alla stazione di Pistoia (foto Acerboni/FotoCastellani)

Pistoia, 23 marzo 2020 - Dopo il caso di Massa Carrara, ora all’attenzione della Regione c’è una nuova anomalia da monitorare: il contagio di coronavirus a Pistoia. Nella provincia pistoiese dall’inizio dell’epidemia sono stati rilevati 215 casi di positività alla Covid19. Un numero abnorme rispetto alla popolazione (290mila persone in tutta la provincia) se confrontato con i casi di Prato (129 su una popolazione leggermente inferiore nell’intera provincia) e di Firenze (514, compresa Empoli, su un milione di abitanti). Per questo oggi l’unità di crisi dell’Asl Toscana centro si riunirà all’ospedale San Jacopo: dopo aver vagliato attentamente i casi, si darà il via a un approfondimento epidemiologico per capire le ragioni di un contagio così diffuso che sta cominciando a mettere sotto pressione l’ospedale.

E quella di domenica a Pistoia è stata un’altra giornata triste, segnata dai decessi, tre. Uno è Amerigo Folchi, tra gli artisti più pregevoli di Pistoia, aveva 67 anni. E’ la vittima più giovane da quando il coronavirus ha iniziato a colpire in città. E sempre nella giornata di domenica sono morti una donna di Agliana di 86 anni e un’altra anziana di 92 anni, di Serravalle, residente a Casalguidi. Da quando l’epidemia ha iniziato a diffondersi sono 14 i pazienti deceduti con coronavirus.

Intanto il San Jacopo continua a riempirsi di malati. In 24 ore c’è stata un’altra ondata di ricoveri: 33 in più rispetto a sabato. Il totale ammonta a 138, in tutto 27 in terapia intensiva. E ci sono altri dieci tamponi in attesa di riscontro. I nuovi casi positivi registrati ieri dall’Asl sono 26, in 8 Comuni. Pistoia è quello più colpito, con 13 tamponi positivi. Solo uno è in condizioni critiche: si tratta di un uomo di 68 anni.

Altro Comune colpito è quello di Serravalle Pistoiese, con quattro nuovi casi: un 32enne e un 70enne sono in quarantena domiciliare in buone condizioni mentre un 61enne e una 74enne sono stabili al San Jacopo. Un solo nuovo caso a San Marcello Pistoiese: un 76enne ricoverato a Pistoia in condizioni stabili.

Sono tre i nuovi casi a Quarrata: una 55enne in quarantena in buone condizioni e poi un 77enne e un 62enne, stabili al San Jacopo. E ancora: ad Agliana altre due donne positive, di 76 e 77 anni, stabili al San Jacopo. Così il sindaco Luca Benesperi ha dato notizia del secondo decesso nel suo Comune: "Purtroppo anche un altro nostro concittadino del 1934 positivo al virus e ricoverato all’ospedale di Pistoia stanotte se n’è andato".

Due nuovi casi anche in Valdinievole: un giovane di 29 anni di Marliana (stabile al San Jacopo) e un 76enne di Pescia, ricoverato a Pistoia in condizioni stabili.
© RIPRODUZIONE RISERVATA