Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 mag 2022

Caso Bruschi: "Non abbiamo debiti con nessuno"

La Giorgio Tesi Vivai interviene dopo il rinvio a giudizio per la vicenda: "Abbiamo sempre rispettato le leggi e lo dimostreremo"

3 mag 2022

Dopo il rinvio a giudizio di alcuni giorni fa, la Giorgio Tesi Vivai ss interviene sulla vicenda, attraverso il proprio legale, per chiarire alcuni punti, ritenuti fondamentali, che l’avevano spinta a stipulare degli accordi contrattuali con la Bruschi per salvaguardare l’integrità del compendio aziendale di quest’ultima e, naturalmente, di perseguire un proprio interesse imprenditoriale. "La vasta eco di quanto accaduto nel corso di questi anni ha necessità di una chiara presa di posizione dell’azienda – sostiene Fabrizio Tesi – per dimostrare la correttezza del nostro operato nella vicenda Bruschi e devo dire che, finalmente, ci sarà modo di spiegare, sia in sede di giudizio che di fronte all’opinione pubblica, quanto sostengo e sosteniamo dall’inizio di questa sfibrante vicenda. Naturalmente rimane un po’ di amarezza per l’esito dell’udienza preliminare, ma siamo ancora più fiduciosi della bontà dell’esito finale". "L’azienda Giorgio Tesi Vivai ss – si legge quindi nella nota diffusa ieri – ha chiarito che non ha posizioni debitorie verso chicchessia, soprattutto verso i creditori dell’impresa Bruschi. L’ingente sforzo della “Tesi”, sia personale che economico, che ha permesso, in questi anni, di mantenere in vita e pienamente commerciabili i vivai della società fallita (altrimenti destinati alla completa distruzione nel giro di pochi mesi), garantisce oggi ai creditori della Bruschi di poter soddisfare le proprie ragioni. Circostanza che non è smentita nè smentibile. "L’azienda Giorgio Tesi Vivai ss – si legge ancora – , negli accordi presi con la società fallita, ha garantito la piena occupazione di tutti i dipendenti della Bruschi pagando loro anche gli arretrati e gli oneri previdenziali, fatto che ha riscontrato il plauso delle componenti sindacali che hanno valutato e supportato l’accordo. La Giorgio Tesi Vivai ss non solo ha mantenuto, ma ha anche “valorizzato” il compendio dei vivai Bruschi e questo non è il convincimento o il vaniloquio di una ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?