Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Arrivano le “rosse“ Raduno delle Ferrari con 25 esemplari

Il ritrovo ad Agliana e poi il corteo verso il circolo Arci di via Montalese dove saranno parcheggiate

Raduno Ferrari al circolo Arci di Santomato domani, domenica 8 maggio. Sarà una grande festa per chi ama le rosse di Maranello, perché saranno tante, circa 25, le auto col cavallino rampante a far mostra di sé al circolo Arci di via Montalese. Provenienti da tutta la Toscana, ma anche dall’Emilia e da altre regioni, le Ferrari si ritroveranno dapprima nel parcheggio della Coop di Agliana, da dove partirà un corteo rosso fiammante che avrà come meta il circolo Arci di Santomato, l’ente organizzatore di questa festa giunta ormai alla settima edizione. Una manifestazione che riprende, dopo uno stop di due anni per la pandemia, con immutata passione. Alle 13 i ferraristi potranno gustare il pranzo, sempre di livello eccellente, preparato dalla cucina del circolo e dopo, nel pomeriggio, altri giri con le auto più prestigiose del panorama automobilistico nazionale. Gli ammiratori potranno vederle da vicino accanto al circolo. "La Ferrari è un simbolo italiano – dice Stefano Bindini, dirigente del circolo Arci e membro da anni del club Ferrari – e l’intento di questo raduno è offrire un segno di ripartenza, oltretutto si tratta di una realtà aziendale che crea occupazione e che ultimamente ha anche gratificato i suoi dipendenti per i risultati imprenditoriali ottenuti". Il raduno si colloca anche in un momento positivo per i tifosi delle Ferrari in formula uno, vista la partenza davvero fulminea di Le Clerc nel campionato del mondo piloti. "E’ un appuntamento importante – dice Bindini - di livello regionale che siamo contenti di poter di nuovo organizzare".

Giacomo Bini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?