Sonny e Federica passeranno l'estate a Calamecca per gestire il loro B&B
Sonny e Federica passeranno l'estate a Calamecca per gestire il loro B&B

San Marcello Piteglio (Pistoia), 5 giugno 2019– Lui si chiama Sonny Morabito, ha 27 anni, è di Reggio Calabria e fa il consulente finanziario. Lei Federica Romeo, di anni ne ha 26, viene da Catanzaro ed è infermiera. Sono i due giovani fidanzati che stanno aprendo un Bed and Breakfast a Calamecca, dove sono arrivati col reality “Borghi ritrovati”, in onda in queste settimane su Rete 4 con varie repliche sulla rete Mediaset. Il programma, condotto da Lucilla Agosti e prodotto da Nonpanic, ha come obiettivo di ripopolare questo piccolo borgo, fra i 6mila d’Italia quasi disabitati. Con i due giovani fidanzati ci sono Mariarosa e Giuseppe, alle prese con un “home restaurant”, e Peter, che si occupa del sito web per promuovere tali attività.

“Fino a dieci minuti dalla prima scena non sapevamo in quale borgo della Toscana avremmo iniziato questa esperienza– ci racconta Sonny - Calamecca è bellissima, come lo è la gente del posto, che è stata molto disponibile, a partire dalla proloco, che ha fornito i locali per il B&B, col presidente Andrea Maggiani, e l’assessore al turismo Giacomo Buonomini. Facciamo un lavoro stressante, in città, e avevamo bisogno di crearci anche qualcosa di più tranquillo. Il B&B aprirà non appena saranno andate in onda tutte le puntate del programma. L’estate la passeremo a Calamecca".

"Di questo luogo– aggiunge Sonny - ci ha colpito l’aspetto umano. Qui c’è una vera comunità: tutti collaborano per il paese, non c’è quel menefreghismo che si vede in città. E gli abitanti, quasi tutti anziani, sono stati come dei nonni per noi. Nelle pause fra telecamere e interviste ci sedevamo con loro e tutti erano entusiasti: ‘Che bello! Finalmente vedremo i turisti e un po’ di giovani!’ ci dicevano. Come siamo stati selezionati per il programma? – riprende -Abbiamo inviato la candidatura, poi un video col nostro progetto. Non avevamo mai avuto esperienze televisive, ma la nostra storia è piaciuta. Io e Federica ci siamo conosciuti vicino a Stoccarda: quando uscivamo dai nostri impegni, andavamo a passeggiare lungo il fiume. Viaggiamo molto e il nostro sogno era di aprire una struttura ricettiva per ospitare gente da tutto il mondo”.