"Se proprio deve andare via, è giusto che lo faccia per approdare in Serie A": è questa la frase più ricorrente sui social nerazzurri all’indomani della notizia dell’affondo del Monza per Marius Marin. Il mediano, convocato con la selezione romena per i prossimi Giochi Olimpici, è finito nel taccuino della spesa della società di Silvio Berlusconi. Acquistato nell’estate del 2018 quasi in sordina, D’Angelo lo ha valorizzato al massimo facendone un perno della manovra del suo Pisa. Che adesso potrebbe monetizzarne al crescita con un gruzzolo sostanzioso. "Ma se davvero dobbiamo cederlo, almeno mandiamolo in A. Non al Monza o in un’altra diretta concorrente" è il pensiero ricorrente dei tifosi pisani sul web. Preoccupati di indebolire l’organico nerazzurro a vantaggio delle avversarie. "E se in cambio chiedessimo qualcuno dei loro giocatori? – aggiunge qualcun altro -. Ad esempio Diaw in attacco oppure Barberis in mediana". E tra le file dei biancorossi c’è anche Dany Mota, proprio uno dei nomi accostati al Pisa nei primi giorni successivi all’arrivo di Claudio Chiellini. In ogni caso le rose, se fioriranno, lo faranno ad agosto, a Olimpiadi chiuse e con Marin di nuovo nel quartier generale nerazzurro.

Andrea Martino