I giocatori del Pisa festeggiano con la curva la vittoria (Foto Valtriani)
I giocatori del Pisa festeggiano con la curva la vittoria (Foto Valtriani)

Pisa, 30 luglio 2018 - Grande sofferenza ma grande gioia: batticuore per il Pisa, che vince ai rigori contro la Triestina e accede al secondo turno di Coppa Italia. Se la vedrà con la Cremonese domenica 5 agosto. Servono dunque i penalty per decidere chi avanza al turno successivo. I tempi regolamentari finiscono 1-1. Ad aprire le marcature è la Triestina in avvio, all' undicesimo.

Sembra una partita in salita ma nel secondo tempo Moscardelli acciuffa il pari. Ma le vere emozioni arrivano nei supplementari, con un gol di Moscardelli (per lui alla fine una doppietta che mostra la sua già buona confidenza con il sistema nerazzurro) e con il rigore assegnato alla Triestina a dieci secondi dalla fine dei supplementari.

Ai rigori, Campani para il tiro di Mensah. Ed è il momento decisivo: il gol di Negro porta il Pisa a Cremona. Da segnalare  il grande esordio dunque dello stesso Campani tra i pali e l'espulsione, al termine dei supplementari, dell'allenatore dei nerazzurri D'Angelo per proteste. 

Pisa-Triestina 2-2 (7-5 dcr)

PISA (3-5-2): Campani; Birindelli, De Vitis, Bechini (101' Meroni); Zammarini, Izzillo (80' Favale), Gucher, Di Quinzio, Lisi; Moscardelli, Masucci (60' Negro). All. D'Angelo.

TRIESTINA (4-3-1-2): Valentini; Libutti (94' Formiconi), Malomo, Lambrughi, Sabatino; Maracchi, Coletti, Beccaro (70' Steffè); Bracaletti; Mensah, Petrella (57' Procaccio). All. Pavanel.

Reti: 11' Bracaletti, 60' Moscardelli, 96' Moscardelli, 105' Bracaletti (rig).

Serie dei rigori: Moscardelli Gol - Coletti Gol - Birindelli Gol - Procaccio Gol - Gucher Gol - Bracaletti Gol - De Vitis Gol - Mensah Parato - Negro gol.