La Gamma Camera alla Fondazione Monasterio
La Gamma Camera alla Fondazione Monasterio

Pisa, 7 marzo 2019 - E' stata inaugurata alla Fondazione Monasterio, nell'area della ricerca del Cnr di Pisa, uno strumento per la super diagnostica molecolare, il primo in Italia e con soli altri tre esemplari operativi al mondo tutti fuori dall'Europa: è la gamma camera Czt-Ct, la strumentazione più avanzata nel campo dell'imaging per la diagnostica e per la ricerca clinica che, assicura la Fondazione Monasterio in una nota, "porta Pisa e la Toscana ai vertici internazionali nel campo della medicina nucleare".

La gamma camera Czt-Ct è dotata di una tecnologia che consente di ottenere una risoluzione spaziale inferiore a 4 mm, una riduzione delle dosi di radiotraccianti nel paziente fino al 50% e una velocità esecutiva e operativa 1.5 volte maggiore rispetto ai sistemi convenzionali, assicurando qualità delle immagini straordinariamente migliorata, dosi di traccianti dimezzate ed esami più accurati nella individuazione di patologie neurologiche, oncologiche, pneumologiche e del sistema neuroendocrino.

La medicina nucleare della Fondazione Toscana Monasterio è la prima in Europa a impiegare gamma camere interamente digitali per tutti i tipi di indagine. La strumentazione sarà utilizzata per scopi clinici e attività di ricerca in collaborazione anche con altre strutture sanitarie come l'Aoup e l'istituto di fisiologia clinica del Cnr pisano con cui sono già in corso iniziative nel campo della produzione e dei test di radiofarmaci innovativi.