Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 feb 2022

Premiati nel nome di Galileo Galilei

Magnani: "Opere originali e contemporanee valorizzano la figura del genio pisano"

24 feb 2022
L’assessore Magnani con i premiati
L’assessore Magnani con i premiati
L’assessore Magnani con i premiati
L’assessore Magnani con i premiati
L’assessore Magnani con i premiati
L’assessore Magnani con i premiati

Un contest per valorizzare la figura del grande scienziato pisano, attraverso le espressioni artistiche dei suoi partecipanti. La terza edizione di "Galileo Galilei, tra arte e scienza" è stato un tripudio di idee per reinterpretare e celebrare Galilei con opere originali e contemporanee. Ieri sono stati premiati i vincitori del concorso a Palazzo Gambacorti nelle tre categorie in concorso. Giorgio Forlano si è aggiudicato con la sua opera "Eppur si muove", sezione riservata a progetti grafici di grandi murales: "il progetto, da realizzarsi con bombolette spray – dichiara Forlano – rappresenta la figura di Galieli accostato alle sue idee e alle sue teorie. Dalla figura del compasso ai manoscritti, mi sono ispirato al ritratto di Justus Suttermans presente agli Uffizi". Sheyla Micheletti e Sara Paolicchi sono le vincitrici, attraverso l’opera "Orbis", sezione opere digitali inedite, con una installazione fotografica d’impatto: "Volevamo ispirarci all’opera del Sidereus nuncius e alle sue scoperte sui corpi celesti – spiega Micheletti –. Intendere come corpo celeste il corpo fisico, creatore di tutte le cose e della realtà che lo circonda, fulcro principale da cui scoprire mondi e utopie". L’ultima opera premiata è quella di Roberto Massussi, con un geniale micro ritratto di Galileo Galilei, realizzato con una tecnica molto particolare, delle dimensioni del diametro di un decimo di un capello sulla capocchia di uno spillo, a cui è andato il premio "Andrea Brogi", riservato a videoinstallazioni o progetti di videomapping. "Abbiamo voluto valorizzare la figura del grande scienziato pisano attraverso varie forme d’arte – dichiara Pierpaolo Magnani, assessore alla cultura del Comune di Pisa –. Particolare attenzione anche e soprattutto alle proposte di murales perché vogliamo riqualificare alcune zone della città con la presenza di opere d’arte originali e contemporanee. Quest’anno abbiamo visto importanti lampi di genialità e abbiamo scoperto persone che vivono di arte ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?