Tifosi(Foto archivio)
Tifosi(Foto archivio)

Pisa, 13 gennaio 2021 - Che cosa è Tifosy? E che ruolo può avere nel Pisa del futuro? Si tratta una società con sede sia a Londra che in Italia e si occupa di investimenti e acquisizioni, ma anche di raccolta di capitali. Accostati al Pisa, soprattutto per quanto concerne il progetto stadio, chi sono i protagonisti dietro a questa società? Una triade di tre importanti figure di sport e finanza. Cominciamo da Marco Re, l’ultimo acquisto di Tifosy. Nell’azienda è arrivato nell’ottobre 2020, con la carica di managing director, dopo la risoluzione del contratto che lo legava alla Juventus. Ai bianconeri era Chief Financial Officer e dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili, uno degli uomini scelti da Andrea Agnelli dopo l’addio di Marotta, passato all’Inter. Il suo addio, dopo 20 anni di lavoro, fece discutere molto nell’ambiente bianconero. Il Ceo di Tifosy invece è Fausto Zanetton, ex banchiere per gli investimenti in Morgan Stanley e Goldman Sachs, due enormi colossi mondiali della finanza. Zanetton è il fondatore della società assieme a Gianluca Vialli, ex calciatore ed ex allenatore, ma anche dirigente sportivo e conduttore televisivo su Sky. Prima di essere coinvolti nell’affare Pisa, per la parte riguardante lo stadio, inizialmente smentito da Gianluca Vialli, assieme ad investitori stranieri avevano trattato l’acquisto della Sampdoria, poi sfumato. Da quando esiste, Tifosy non ha mai sbagliato un obiettivo economico e tutti i loro progetti sono stati portati a compimento.

 Michele Bufalino