Dopo ventiquattro’re di frenata il nuovi Contagi da Covid tornano ai numeri della ripresa che è costante, praticamente, da inizio agosto, con i primi rientri dalle ferie, dall’estero, e con l0aumento dello screening sulla popolazione. Con l’ultimo bollettino la provincia di Pisa registra 21 casi in più portandosi a quota...

Dopo ventiquattro’re di frenata il nuovi Contagi da Covid tornano ai numeri della ripresa che è costante, praticamente, da inizio agosto, con i primi rientri dalle ferie, dall’estero, e con l0aumento dello screening sulla popolazione. Con l’ultimo bollettino la provincia di Pisa registra 21 casi in più portandosi a quota 1264 casi dall’inizio della pandemia da Coronavirus. Dei nuovi positivi l’area pisana ne conta 10: Cascina 1, Crespina Lorenzana 2, Pisa 7 (di cui 1 individuato grazie ai controlli alla stazione ferroviaria di Pisa); L’Alta Valdera e la Valdicecina hanno 8 nuovi positivi: Calcinaia 1, Casciana Terme Lari 1, Ponsacco 2, Pontedera 4. Tre invece nuovi casi sono riferiti alla zona del Cuoio. Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda Toscana nord ovest, sono 1835 le persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

I ricoverati sono 30 di cui 4 in terapia intensiva. C’è però anche un altro dato di crescita e in questo caso più rassicurante: sale il dato dei guariti che dall’inizio della pandemia sono in tutt’Asl in cui insiste Pisa e la Valdera 3546. Resta stabile, si apprende, l’età media dei nuovi contagiati che si è abbassata notevolmente nella fase 3: 38 anni circa (il 29% ha meno di 26 anni, il 20% tra 26 e 40 anni, il 42% tra 41 e 65 anni, il 9% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 71% è risultato asintomatico, il 23% pauci-sintomatico. altro dato importante che emerge nelle valutazioni della ripresa del contagio: il 43% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso.

C. B.