MICHELE BUFALINO
Cronaca

Marco Masoni e Fabrizio Bartelloni inaugurano la V edizione di "Le parole contano"

Venerdì 20 ottobre, infatti, i due saliranno sul palco del teatro di via Verdi a Vicopisano

Masoni e Bartelloni

Masoni e Bartelloni

Pisa, 16 ottobre 2023 - Saranno Fabrizio Bartelloni e Marco Masoni, con uno degli incontri della loro rassegna “Spiriti solitari – cantautori ascoltati, visti e raccontati” a inaugurare la V edizione di “Le parole contano”, il festival dedicato ogni anno dal Comune di Vicopisano a letteratura, teatro, ambiente, sport, libri, cinema e molto altro, sempre con al centro il gusto della parola. Venerdì 20 ottobre, infatti, i due saliranno sul palco del teatro di via Verdi per presentare il loro “Lettere da sopra la pioggia – intrecci tra musica e letteratura nella canzone italiana”, spettacolo che trae spunto dal loro omonimo saggio pubblicato da Pacini Editore nel 2022. “Non sarà tuttavia un’ordinaria presentazione del nostro libro – spiega Masoni –, ma un vero e proprio spettacolo per musica e parole, analogo a quelli che abbiamo portato in scena durante i quasi cinque anni della nostra rassegna dedicata ai principali cantautori italiani. Come di consueto, alterneremo dunque il racconto alle immagini e, soprattutto, all’ascolto di molti brani che, in un modo o nell’altro, hanno tratto ispirazione da opere letterarie.” Nel libro sono addirittura ventisette i brevi saggi che i due autori, alternativamente, hanno dedicato agli “intrecci” tra letteratura e musica, spaziando da richiami manifesti, come quello a Odisseo di Lucio Dalla con la sua “Itaca” ad altri più criptici, come l’influenza di un’operetta morale leopardina su “Quando è moda è moda”, uno dei pezzi più duri e significativi della coppia Gaber-Luporini. “In verità – racconta Bartelloni – già quella operata nel libro è una grossa selezione dei numerosissimi incontri che ci sono stati nel corso del tempo tra queste due arti maggiori, richiedendo, un’opera che aspirasse alla completezza, probabilmente molti volumi e qualche anno di lavoro. Sul palco ne faremo una ulteriore, scegliendone, tra questi ventisette, alcuni dei più significativi e originali, così da offrire al pubblico magari anche una chiave di lettura nuova e inaspettata di canzoni che già conosce. Per scoprire qualcuno dei richiami letterari nascosti nelle opere di artisti come De André, De Gregori, Guccini, Paolo Conte, Dalla, Fossati e molti altri, dunque, l’appuntamento è per venerdì 20 ottobre alle 21:15 al Teatro di via Verdi di Vicopisano (Ingresso libero – Info e prenotazioni: [email protected])

M.B.