Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
26 mag 2022

Lotta alla povertà, soldi a Rete Alimentiamo

Il progetto di Unicredit Foundation per contrastare le situazioni di disagio anche nella nostra città. Ecco il piano di aiuti

26 mag 2022
I volontari raccolgono alimenti al supermercato
I volontari raccolgono alimenti al supermercato
I volontari raccolgono alimenti al supermercato
I volontari raccolgono alimenti al supermercato
I volontari raccolgono alimenti al supermercato
I volontari raccolgono alimenti al supermercato

Prosegue la campagna di UniCredit Foundation per contrastare la povertà alimentare. Un percorso, avviato nel 2021, che continua a dare i suoi frutti con l’erogazione di 2,3 milioni di euro, per sostenere le organizzazioni sull’intero territorio nazionale impegnate nella distribuzione di generi alimentari a tutti coloro che versano in stato di grave difficoltà. Sul territorio pisano, le ingenti risorse saranno donate alla Rete Alimentiamo che si occupa di arginare la povertà alimentare locale attraverso numerose raccolte e che, in un secondo momento, distribuisce i generi alimentari alle famiglie che vivono in condizioni di grave marginalità. Un gesto di grande importanza in un momento in cui, solo in Toscana, il 17% della popolazione non riesce a mettere in tavola un pasto completo. Numerose le cause, a partire dalla crisi innescata dalla pandemia a quella più attuale del conflitto in corso in Ucraina.

"Come banca sentiamo la responsabilità di agire per lo sviluppo sociale e la crescita economica delle comunità in cui operiamo – dichiara il regional manager Centro Nord Unicredit, Andrea Burchi –. Come sempre e soprattutto nelle situazioni di crisi il nostro gruppo interviene a supporto del territorio. UniCredit Foundation svolge un ruolo fondamentale in questo senso, come dimostrano i fondi distribuiti e il significato che avranno per le persone e le famiglie che versano in stato di grave difficoltà". Aggiunge di essere "felici di poter dare il nostro contributo e di proseguire nell’impegno a supporto delle organizzazioni di Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche impegnate in questa nuova emergenza".

"L’iniziativa – conclude – è stata resa possibile anche grazie al contributo di 500mila euro provenienti dal Fondo Carta Etica, alimentato grazie alle carte di credito etiche di UniCredit che, senza costi aggiuntivi per il cliente, permettono ad ogni utilizzo di contribuire a iniziative solidali. Sommata alla precedente erogazione di 2,7 milioni effettuata nel 2021, la Fondazione ha destinato complessivamente 5,1 milioni di euro alla lotta alla povertà alimentare in Italia, l’equivalente di 3,8 milioni di pasti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?