L’amore e la forza dei volontari . Il calendario regalato da La Nazione

Tutti i volti dell’impegno per gli altri, grazie a tanti sponsor. Ogni mese dedicato a una realtà diversa

L’amore e la forza dei volontari . Il calendario regalato da La Nazione
L’amore e la forza dei volontari . Il calendario regalato da La Nazione

Il giorno dei volontari. Anzi, un anno dedicato alle persone che donano tempo, disponibilità e amore agli altri. E’ uscito il calendario de "La Nazione" nelle edicole di Pisa, Pontedera e tutta la provincia pisana in abbinamento gratuito con il quotidiano, grazie a numerosi sponsor (Acque spa, Fondazione Pisa, Comune di San Giuliano Terme, Ordine delle professioni sanitarie di Pisa Livorno Grosseto (TSRM - PSTRP) con la presidente Cristiana Baggiani, Aforisma, Circolo Mazzei, Farma Q3, CNA Pisa, Capone, ConfCommercio, Sib (sindacato balneari di Confcommercio), Casartigiani, Farmacie Comunali Pisa, Coface, Collegio dei Geometri di Pisa, Cral (circolo ricreativo e culturale del gruppo Acque S.p.a.) Kronos Sport, Gruppo Lupi, Pierigè group, Gioielleria Viegi, Ottica Bianchi, Mancini Trasporti, Pirofuochi, Mastroberti Assicurazioni, Auto 2000, Carrozzeria Tiglio, Intergomma Dermacolor, Masoni, Soccorso Sicuranza).

Dodici foto raccolte dalla redazione di Pisa e Pontedera con la copertina dell’illustratore Giancarlo Caligaris: 12 scatti che rendono riconoscibile il lavoro di tanti e ringraziano queste persone che si impegnano sul e per il territorio. Ogni mese, una realtà diversa che si dedica agli altri. Da RosaAmara di Cascina, con i suoi orti sociali, al Nucleo Anc-pc 18 di Pontedera dell’associazione nazionale carabinieri, che opera nel settore della protezione civile con radiocomunicazioni, droni, il gruppo ricerca, cinofili, nautico/fluviale; e ancora: il Gva antincendio di Calci che si occupa di incendi boschivi e prevenzione, Mare sicuro e Glap per Vecchiano, che pattugliano la costa durante l’estate e salvano i bagnanti, l’Auser di Pontedera che non lascia mai soli gli anziani, il gruppo cinofili della Misericordia (Pontedera) per la ricerca delle persone scomparse, Bhalobasa di Perignano che promuove il sostegno a distanza e tante altre iniziative in paesi poveri, Ari di Pontedera con i radioamatori che intervengono in caso di catastrofi naturali. C’è poi la Croce Rossa di Pontasserchio che aiuta, ogni mattina gli studenti a raggiungere in sicurezza le loro scuole, oltre a tanti altri compiti, l’Anp di Pontedera, che sorveglia sulla buona riuscita degli eventi, l’Anmic di Pisa che tutela le persone con disabilità con tanti progetti, e la Caritas diocesana, scelta per rappresentare il mese di dicembre per una delle sue iniziative, il Natale sospeso, un regalo e quindi un sorriso da dare a chi avrebbe pochi doni sotto l’albero. Così conoscerete o darete dei volti a queste sigle che rappresentano una grande mano per la nostra società.

Antonia Casini