Internet Festival Pisa
Internet Festival Pisa

Pisa, 9 ottobre 2019 - Che i giochi abbiano inizio. Ma sempre nel rispetto delle regole. Per quattro giorni Pisa farà il punto sull’evoluzione degli ecosistemi digitali e del rapporto tra le nuove tecnologie e l'uomo. Si tiene dal 10 al 13 ottobre la nona edizione dell'Internet Festival-Forme di Futuro, con in programma 280 eventi in 13 sedi differenti uniti da un unico tema, appunto "Le regole del gioco".

I TEMI  - Si affronterà l'impatto delle nuove leggi sui diritti nel mondo digitale; il rapporto tra sport e strumenti tecnologici pensati per ridurre l’errore umano; la relazione tra uomo e natura alla luce della tecnologia; la cybersecurity. E si parlerà anche di economia circolare, di impresa 4.0, delle ricadute economiche, sociali e ambientali del 5G. In tema di green economy la Regione Toscana offrirà informazioni sulla campagna di sensibilizzazione Plastic Free contro l’utilizzo indiscriminato della plastica, coinvolgendo la cittadinanza e gli ospiti. Grande attenzione ai temi dell’informazione e della satira con The Jackal e Il terzo segreto di satira alle Officine del .it a cura di Registro .it, in collaborazione con la redazione del Post. All’interno di una cupola geodetica la Camera di Commercio di Pisa consentirà di conoscere e attivare strumenti digitali per il cittadino. 

A prendere la parola diversi ospiti, anche internazionali: il futurologo Gerd Leonhard e gli scrittori fantascientifici Rudy Rucker e Bruce Sterling, il capo della comunicazione di Papa Francesco Lucio Adrián Ruiz, la influencer più anziana d’Italia Licia Fertz, lo chef stellato Antonello Colonna, le star di YouTube Yuri “Gordon” Sterrone e Valeria Vedovatti, l'allenatore della Fiorentina Women's Antonio Cincotta, l’icona della musica africana Tony Allen, il disegnatore Makkox, i giornalisti Luca Sofri, Giuseppe Smorto e Massimo Russo, l’esperta di dark web Carola Frediani.

Quest'anno il Festival cade anche in occasione dei 50 anni dalla nascita del primo corso di Scienza dell’Informazione (poi Informatica). Dopotutto sono 1.300 le imprese digitali presenti nell'area pisana, di cui più di 800 del settore ICT. Pisa detiene il record mondiale di trasmissione dati via internet con 1200 Gigabit al secondo, pari a oltre un Terabit, realizzata dai ricercatori della Scuola Sant'Anna e Cnit. A Pisa, sotto l’egida del CNR, è attivo Registro.it, l’ente che sovraintende a tutti i domini .it. 

GUSTO DIGITALE - Il food delivery cambia il nostro modo di mangiare e una app ci insegna ad ascoltare il ritmo del vino: al Festival verrà esplorato anche il rapporto, presente e futuro, tra web e gusto. Con alcune guide d’eccellenza tra cui Colonna, lo scrittore e critico enogastronomico Aldo Fiordelli, il fumettista Massimo Fenati, l’artista delle liste della spesa Giulio Castoro e la fotografa Petunia Ollister. Aperitivi, performance, show cooking, degustazioni “immersive”, dibattiti e presentazioni di libri, presso Manifatture Digitali Cinema (via Nicola Pisano 15), alla scoperta di un nuovo modo di mangiare ma anche di pensare al cibo, nell’era del food delivery e del #foodporn su Instagram. 

Giovedì 10 ottobre alle 19 il primo degli “aperitivi digitali” in programma, intitolato “Cooking Hackers”. Con la partecipazione di Future Cooking Lab, spin-off dell’Università di Parma, che insegnerà a usare l’azoto liquido per trasformare un caffè in un gelato, a cucinare il pesce in lavastoviglie e altri trucchi da hacker dei fornelli. Seguirà aperitivo molecolare.

Venerdì 11 alle 17  Fiordelli condurrà il dibattito “Digital Food, scegliere il proprio cibo online in modo consapevole”, un'analisi delle esigenze informative del consumatore nel food delivery e nelle piattaforme di acquisto di cibo online. Neanche in questo caso si rimarrà a stomaco vuoto, a chiudere la conversazione una degustazione di macarons d’autrice, prodotti dalle abili mani di Loretta Fanella, passata dalle cucine di Cracco e Adrià, per poi approdare all’Enoteca Pinchiorri.

Alle 19, lo chef e volto televisivo Colonna brinderà con i presenti con il cocktail del futuro, in collaborazione con la start-up pOsti: il Bloody Mary digitale è tracciato in blockchain, un servizio che permette di ricostruire tutta la filiera agroalimentare, all’insegna della trasparenza.

Social e food, sarà il tema affrontato sabato 12 alle 11 in Pane al Panel dalla fotografa Stefania Soma (in arte Petunia Ollister), l’illustratore Massimo Fenati e Giulio Castoro, che fa delle liste della spesa delle opere d’arte: sarà coinvolto anche il pubblico sull'importanza e l'influenza del food nell’universo dei social.

Alle ore 19, invece, sarà possibile imparare ad abbinare la musica giusta alla giusta etichetta, con la degustazione immersiva “Il ritmo del vino”, a cura della start-up Wine Listening. Domenica 13 alle 17, potendo assaporare e degustare del vino, verrà approfondito il tema di come i big data stanno cambiando la nostra alimentazione e possono essere impiegati a supporto delle aziende ma anche dei consumatori: “L’intelligenza artificiale approda in cucina”.

A chiudere l'argomento food, alle 19, la presentazione del libro “Frigorifero Mon Amour” di Andrea Serra, presso la libreria Orsa Minore. Anche qui, immancabile un aperitivo in tema.

IL PRIMO GIORNO - L’inaugurazione di Internet Festival 2019 è fissata per le 15 di giovedì 10 ottobre alle Logge di Banchi dove sarà già a disposizione la bolla +2°C di Legambiente, la struttura di 18 metri per 4 di diametro ideata per spiegare al pubblico gli effetti del global warming. Sempre alle Logge saranno esposte le opere che l’artista di tape art No Curves ha realizzato appositamente per il Festival: si tratta dei megaritratti di Steve Jobs, Samantha Cristoforetti e Adriano Olivetti, donati alla città (iniziativa promossa dalla Fondazione Sistema Toscana e realizzato dall’Associazione stART-Open your eyes).

Alle 16 al Centro Congressi delle Benedettine saranno inaugurati gli spazi dedicati ai T-Tour, i percorsi didattici come il gioco interattivo Escape War!, l’installazione The Sound of The Crowd e la mostra Hello World, un viaggio nel tempo che ripercorre tre secoli di storia degli strumenti di calcolo. Nell'occasione sarà inoltre possibile sperimentare l'interfaccia neurale: indossando una speciale cuffia, i pensieri potranno interagire con una installazione video e "comandarla" in base ai propri stati d'animo.

IL SECONDO GIORNO - Venerdì 11, le Manifatture digitali cinema, ospiteranno l’installazione (Algo)Ritmi di danza e le performance di danzatori che interagiranno con l’opera modificandone la resa artistica. Grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio con il Museo degli Strumenti per il Calcolo, le vetrine del centro della città mostreranno i test di logica del contest “LogicaMente” per mettere alla prova le capacità deduttive del pubblico che potrà vincere buoni spendibili nei negozi aderenti all’iniziativa.

Quest'anno verrà dedicata un'area solo ai libri Book(e)Book, "La letteratura ai tempi di internet", al Centro Congressi Le Benedettine, dalle 15 alle 19 e insieme al Circolo Pickwick, alle Logge dei Banchi sarà presente un angolo Booktuber, dedicato agli amanti della lettura.