Cascina, convenzione tra Comune e Università per un tirocinante informatico

Una convenzione tra L'Unipi e il Comune di Cascina permetterà di agevolare il percorso professionale nel settore informatico

L'assessore Loconsole con Vincenzo Ambriola

L'assessore Loconsole con Vincenzo Ambriola

Cascina 22 febbraio 2024- È stata stipulata una convenzione di tirocinio tra il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa e il Comune di Cascina. Il tirocinio avrà come oggetto l’acquisizione della conoscenza di realtà del mondo del lavoro finalizzata a completare il percorso formativo accademico del tirocinante e ad agevolare la scelta professionale attraverso la definizione di uno specifico progetto formativo concordato fra i due enti. “Questa convenzione per i tirocini prosegue e consolida il rapporto con l’Università di Pisa – spiega Claudio Loconsole, assessore all’istruzione e all’innovazione con delega ai rapporti con l’Università – e permette alle studentesse e agli studenti universitari di svolgere attività al Comune di Cascina nel settore informatico. Un’opportunità importante per il territorio e per le sinergie tra enti. A questa convenzione ne seguiranno altre per permettere lo svolgimento di tirocini anche in altre discipline e in altri uffici comunali”. Durante lo svolgimento del tirocinio, l’attività di formazione e orientamento sarà seguita e verificata da un tutor designato dal soggetto promotore e da un tutor individuato dal soggetto ospitante. Il tutor universitario è responsabile delle attività didattico/organizzative e dell’applicazione della convenzione, oltre a fungere da raccordo tra l’Università e il Comune. Il tutor dell’amministrazione comunale è invece responsabile del piano formativo, dell’inserimento e dell’affiancamento del tirocinante per tutta la durata del percorso. Il tirocinante dovrà partecipare agli incontri concordati con il tutor responsabile delle attività didattico-organizzative per monitorare l’attuazione del progetto formativo e comunicare l’eventuale interruzione del tirocinio in qualsiasi momento dandone informazione scritta al proprio tutor di riferimento e al tutor delle attività didattico-organizzative, nonché all’Ufficio competente del Dipartimento interessato. L’amministrazione comunale si impegna a rispettare e a far rispettare il progetto formativo concordato in tutti gli aspetti impiegando il tirocinante solo nelle funzioni che rispettino gli obiettivi formativi del tirocinio stesso. Il tirocinio non sarà utilizzato per sostituire i contratti a termine nei periodi di picco delle attività e per sostituire il personale dell’azienda nei periodi di malattia, maternità o ferie, né per ricoprire ruoli necessari all’organizzazione aziendale. Dovrà anche assicurare al tirocinante una parità di trattamento con i lavoratori nei luoghi di lavoro dove si svolge il periodo di tirocinio. All’Università spetta la nomina di un tutor universitario responsabile delle attività didattico-organizzative e monitorare le attività svolte durante il tirocinio e gli inserimenti lavorativi successivi all’esperienza formativa. “La convenzione rafforza la collaborazione tra l’Università di Pisa e il Comune di Cascina. In questo modo le ragazze e i ragazzi di Cascina e dei Comuni limitrofi potranno avere un’opportunità di formazione importante”, conclude il professor Vincenzo Ambriola, Direttore del Dipartimento di Informatica dell’ateneo pisano.