Alessandro Tiozzo, Mark lleshi e Said Bumaktaf in direzione (Foto Mattia Del Punta/Valtriani)
Alessandro Tiozzo, Mark lleshi e Said Bumaktaf in direzione (Foto Mattia Del Punta/Valtriani)
Serenità e pace. Esigenza di tutti (ora più che mai) sono da sempre il tratto distintivo del bagno Impero di Marina. Stabilimento che la scorsa estate si è conquistato la medaglia di bronzo a colpi di tagliandi, coinvolgendo – tra una tintarella e l’altra - tutti i clienti. E adesso scatta l’obiettivo 2021: migliorare ancora, divertendosi tutti insieme a scalare la classifica. Ma la voglia di ‘investire’ qui, in questo tratto di litorale, non si limita solo al Gioco dell’Estate. Gianluca e...

Serenità e pace. Esigenza di tutti (ora più che mai) sono da sempre il tratto distintivo del bagno Impero di Marina. Stabilimento che la scorsa estate si è conquistato la medaglia di bronzo a colpi di tagliandi, coinvolgendo – tra una tintarella e l’altra - tutti i clienti. E adesso scatta l’obiettivo 2021: migliorare ancora, divertendosi tutti insieme a scalare la classifica. Ma la voglia di ‘investire’ qui, in questo tratto di litorale, non si limita solo al Gioco dell’Estate. Gianluca e Alessandro Tiozzo gestiscono lo stabilimento dal 1996: sono loro che a, a piccoli passi, pezzo per pezzo - in attesa del completamento del piano di riqualificazione che all’Impero vedrà nascere anche la piscina – hanno curato ogni dettaglio, rendendo il loro bagno una struttura moderna, attrezzata e a misura di famiglia. Una storia che parte da lontano. Su quella porzione di arenile negli Sessanta sorgeva una colonia per i ragazzi di Cascina, poi fu Dirce Boscolo, insieme al marito e allo zio Aldo (di cui Gianluca e Alessandro sono gli ‘eredi’), a creare lo stabilimento balneare, che poi, nel tempo, ha inglobato anche il vicino Urania. "Purtroppo la riqualificazione non è stata ancora ultimata - spiega Gianluca – per tutte le vicende legate alla direttiva Bolkestein sulle concessioni balneari ma al 90% i lavori sono giunti a termine. Manca la piscina, che da 10 anni è il nostro sogno. Ma arriverà".

Intanto nell’estate 2021 di ripartenza, gli ombrelloni continuano ad essere in numero ridotto per garantire il distanziamento e anche per quest’anno è stato necessario rinunciare al campo di pallavolo. Ma il piacere di stare in spiaggia non manca. "Soprattutto per i bambini, questo è il loro regno" conferma Gianluca Tiozzo (che è anche vice presidente Confersercenti Toscana Nord Pisa e presidente balneari Fiba). Quattro i bagnini "ragazzi tutti molto bravi": Mark Lleshi e Matteo Sbrana, ‘colonne’ dell’Impero da oltre 10 anni, e i nuovi arrivati Luca Riccetti (che ha preso il posto del cugino Francesco Matteucci) e Massimo Brunetti (subentrato a Gianluca Pasqualetti). "I due bagnini che sono stati avvicendati hanno trovato un’occupazione più stabile e non possiamo che essere contenti per loro" afferma Tiozzo che ogni giorno, dal proprio profilo facebook, regala previsioni meteo da vero professionista. Il suo report mattutino (puntuale tra le 8 e le 9) è la guida estiva da leggere prima prima di mettersi in moto per raggiungere il mare. Provare per credere.

Francesca Bianchi