Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 mag 2022

Educazione ambientale, assegnati i premi alle scuole vincitrici del concorso Scarty

L'assessore Bedini: “Premiata la partecipazione al progetto che permette ai bambini di giocare e imparare la raccolta differenziata”

24 mag 2022
La premiazione delle scuole
La premiazione delle scuole
La premiazione delle scuole
La premiazione delle scuole

Pisa, 24 maggio 2022 -  Nuove panchine in plastica riciclata per le scuole primarie di Pisa che sono risultate più virtuose nella partecipazione al progetto Scarty, organizzato da Comune di Pisa e Geofor. Sono state consegnate le nuove panchine alla scuola primaria Moretti di Putignano, che si è classificata prima al gioco sulla raccolta differenziata. A partecipare alla consegna sono stati l’assessore all’ambiente Filippo Bedini, l’assessore alle politiche scolastiche Sandra Munno, la dirigente scolastica dell’Istituto Gamerra Oriana Carella e Raffaele Spagnulo, coordinatore per Geofor del progetto Scarty, insieme ai bambini della scuola.  

“Come Amministrazione Comunale - ha spiegato l’assessore Filippo Bedini ad insegnanti e bambini durante la consegna del premio -  siamo davvero soddisfatti della grande partecipazione che abbiamo riscontrato da parte delle scuole primarie cittadine al progetto di educazione ambientale. Scarty si è rivelato il gioco giusto per la fascia di età dei bambini delle elementari, perché riesce a coinvolgerli, a farli giocare e al tempo stesso a capire che i rifiuti, se differenziati in maniera corretta, sono una risorsa importante per il nostro ambiente, perché si possono trasformare, come nel caso delle panchine che hanno vinto con il gioco, in risorsa e dare vita a nuovi oggetti. Proseguiremo nei prossimi anni a promuovere il progetto nelle scuole, certi che il gioco rappresenti lo strumento migliore per educare i più piccoli alla differenziata. Ringraziamo tutti i partecipanti e facciamo i complimenti agli alunni delle classi che hanno partecipato con entusiasmo, ai loro docenti e genitori che hanno compreso il valore messo “in gioco”.

“E’ stato bello – ha aggiunto l’assessore Sandra Munno - trasmettere ai bambini il messaggio che ognuno di noi, per salvaguardare l’ambiente, può fare la differenza con un piccolo impegno e grande attenzione. Ogni bambino, ogni scuola, ogni città nel suo piccolo può contribuire e la scuola è sicuramente il veicolo più efficace per realizzare questi cambiamenti culturali. I bambini delle primarie apprendono velocemente attraverso il gioco i comportamenti rispettosi dell’ambiente e anzi, tramite Scarty, hanno avuto l’occasione di diventare insegnanti dei loro genitori e delle loro famiglie, innescando un processo virtuoso”. 

Il progetto di educazione ambientale, avviato nell’autunno del 2019 nelle scuole primarie di Pisa, aveva visto l’adesione di 5 Istituti Comprensivi (Fibonacci, Fucini, Gamerra, N. Pisano, Galilei), 12 plessi e 50 classi per un totale di 1078 alunni, ed era stato interrotto a causa della pandemia.

In base alla classifica stilata, la classe che maggiormente si è distinta raggiungendo 3132 punti sulla base dei propri comportamenti virtuosi, è la classe 4^ della primaria Moretti a Putignano, che ha ricevuto tre panchine.

Al secondo posto la classe 3^B della primaria N. Pisano che, con 2368 punti, riceve due panchine e al terzo posto, con 1757 punti, si colloca la classe 3^ della primaria Biagi, che è premiata con due panchine.

Subito a seguire, al quarto posto, la classe 5^A delle scuole D. Chiesa, con 1668 punti, che riceve una panchina.

La classifica generale è consultabile al link:  http://www.geofor.it/fileadmin/SCUOLA/CLASSIFICA_PLESSO_GEN_5.pdf.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?