Aldo Montano (foto tratta dal sito del CONI)
Aldo Montano (foto tratta dal sito del CONI)

Scrivi Aldo Montano, scrivi Livorno e la storia della scherma italiana, europea, mondiale. Scrivi leggenda sportiva e pure personaggio pubblico di indubbia fama (per anni il mondo dello spettacolo se l’è conteso). Nato nella città labronica il 18 novembre del ’78, è alla quinta partecipazione olimpica dopo Atene 2004, Pechino 2008, Londra 2012 e Rio 2016. La scherma (e la sciabola) è nel DNA della sua famiglia. Ottant’anni dopo la prima partecipazione ai Giochi del nonno Aldo (ma hanno preso parte a varie edizioni dei Giochi anche il papà Mario Aldo e tre suoi cugini) e 12 anni dopo l’oro individuale e l’argento a squadre vinti ad Atene (seguiti poi da due bronzi a squadre conquistati a Pechino e a Londra), non smette di stupire e di inseguire nuovi traguardi. Dal 2017 è presidente della Commissione Atleti della Federazione Internazionale. Sposato con Olga Plachina, ex atleta e modella, è padre di Olimpia e del piccolo Mario junior Giorgio a cui desidererebbe trasmettere la passione per la sua disciplina sportiva.

Gianluca Barni