Uno dei vetri rotti alla piscina di via Cimabue
Uno dei vetri rotti alla piscina di via Cimabue

Montecatini Terme, 6 luglio 2020 - I vandali tornano ad assaltare la piscina comunale di via Cimabue per l’ennesima volta. Nella notte tra sabato e domenica, un gruppo di ignoti è penatrato nella struttura, forse dalla recinzione esterna. Dopo aver danneggiato le vetrate e le porte di ingresso della struttura, ha iniziato a fare razzia di bottiglie di birra e merendine. Alla fine, i malviventi hanno portato via appena 100 euro. Sono anni, ormai, che la piscina comunale subisce i saccheggi, anche se miseri, di sbandati di vario genere.

Lo scorso anno, grazie alla presenza della vigilanza privata, alcuni autori di queste bravate, sono stati presi dai carabinieri. Purtroppo, gli assalti continuano senza sosta, creando soprattutto danni all’interno della struttura, per un misero bottino di merendine, paninini, lattine di birra e Coca Cola e, quando proprio va bene, qualche decina di euro.

Il furto avvenuto tra sabato e domenica notte, purtroppo, non è il primo assalto che la piscina comunale subisce dopo la riapertura. All’inizio della scorsa settimana, un altro gruppo di persone ha tentato di penetrare al bar durante la notte.
Daniele Bernardini