Italia Nostra Valdinievole si fa parte attiva per una soluzione ottimale in via Sardegna, dove il Comune intende abbattere gran parte dei pini (molti ancora ritenuti in buona salute) che da tempo creano grossi problemi a un fondo stradale ormai devastato. Il presidente di Italia Nostra Valdinievole, Italo Mariotti, ha infatti ha scritto al sindaco Luca Baroncini per richiedere un nulla-osta dell’ente allo studio e al relativo approfondimento del progetto dei lavori in via Sardegna da...

Italia Nostra Valdinievole si fa parte attiva per una soluzione ottimale in via Sardegna, dove il Comune intende abbattere gran parte dei pini (molti ancora ritenuti in buona salute) che da tempo creano grossi problemi a un fondo stradale ormai devastato.

Il presidente di Italia Nostra Valdinievole, Italo Mariotti, ha infatti ha scritto al sindaco Luca Baroncini per richiedere un nulla-osta dell’ente allo studio e al relativo approfondimento del progetto dei lavori in via Sardegna da parte di esperti della stessa associazione. L’iniziativa si inquadra nell’ottica di quanto questa associazione ha scritto a tutti i sindaci della Valdinievole e oltre, riscuotendo già adesioni significative.

"Italia Nostra – si sottolinea – offre le proprie risorse umane, culturali, professionali per tutelare e valorizzare il grande patrimonio del territorio. Nel caso in esame si intende contribuire alle scelte più appropriate nei confronti sia della sicurezza dei luoghi, sia dell’identità della città".

Questo è quanto Italia Nostra ha pertanto scritto al sindaco. "Come noto, la nostra associazione sta seguendo con attenzione l’evolversi del progetto per il rifacimento di Via Sardegna, approvato dalla sua amministrazione l’11 agosto scorso. Da un’accurata disamina di tale progetto, ci sembrerebbe opportuno approfondire i supporti tecnico-scientifici a sostegno delle supposte problematiche sulla stabilità delle alberature. Per questo motivo, al fine di ottenere un quadro completo, intendiamo tramite i nostri esperti condurre un autonomo supplemento di indagine di maggior approfondimento su un campione significativo di alberi di via Sardegna (a nostra totale cura e spesa) e per il quale sono a chiedere il suo nulla osta, al fine di darne compiutezza nel più breve tempo possibile. L’iniziativa si inquadra nella logica di quanto affermato nella nostra nota rivolta ai sindaci della Valdinievole del 3 giugno scorso: offerta di collaborazione per la tutela del bene collettivo. Infatti intendiamo mettere a disposizione della comunità valdinievolina tutte le nostre conoscenze, le risorse umane e professionali dell’associazione per le scelte più appropriate nei confronti, in questo caso, sia della sicurezza dei luoghi, sia dell’identità della città".

Sui lavori in via Sardegna si sono già registrate polemiche e proteste da parte di chi chiede di evitare un abbattimento così ampio di alberi, sostituendoli con varietà arboree ritenute estranee alla storia locale.

Marco A. Innocenti