Il vicequestore Mara Ferasin con i suoi collaboratori del commissariato
Il vicequestore Mara Ferasin con i suoi collaboratori del commissariato

Montecatini, 18 giugno 2021 - Un amore non corrisposto ha rischiato di sfociare in una tragedia. Gli agenti del commissariato di Montecatini, diretto dal vicequestore Mara Ferasin, hanno salvato la vita di una donna, da mesi perseguitata da uno spasimante respinto. L'uomo (di cui non riportiamo le generalità per tutelare l’identità della vittima) aveva conosciuto la ragazza alla fine dello scorso anno, e aveva iniziato a nutrire interesse nei suoi confronti.

Lei, però , non era interessata a lui, e, fino a questo punto, poteva sembrare una vicenda come tante. L’uomo, invece, con il passare del tempo, era diventato sempre più ossessionato dall'oggetto della sua passione. Negli ultimi mesi, la cercava di continuo, nonostante il rifiuto della donna fosse ormai chiaro.

In più occasioni, quasi sempre a tarda sera, suonava il campanello dell'abitazione della ragazza, chiedendo di entrare, minacciando poi la donna che non lo lasciava entrare. Pochi giorni fa l'ha presa addirittura a schiaffi con violenza. La resa dei conti con la giustizia, alla fine è arrivata. Il commissariato ha ricevuto una chiamata d'aiuto da parte della vittima.

La volante e corsa subito sul posto, dove ha trovato l'uomo, forse ubriaco, attaccato al cancello della casa, mentre lo scuoteva, inveendo contro la vittima per entrare. Gli agenti, con impegno e fatica, lo hanno staccato dalla cancellata, mettendolo nell'auto di servizio.

Dopo l'arresto effettuato dalla polizia di Stato, il pubblico ministero Leonardo De Gaudio ha disposto i domiciliari per l'uomo. Il Gip del tribunale di Pistoia ha convalidato il provvedimento, aggiungendo l'obbligo del braccialetto elettronico. Il commissariato di Montecatini, ogni anno, deve affrontare numerosi casi di atti persecutori, che diventano un vero e proprio inferno per le vittime.

La professionalità e l'abnegazione della polizia di Stato consentono di fermare gladiatori di questi gestì, prima che la situazione possa finire in tragedia. Gli agenti del commissariato di Montecatini proseguono l’attività di prevenzione e repressione dello stalking nell'area di competenza, con impegno e abnegazione. Tutte le persone che dovessero trovarsi in situazioni del genere devono avvisare le forze dell'ordine al più presto.