"Siamo pronti a dare un segnale di coesione"

Domani si terrà una fiaccolata a Montecatini Terme per protestare contro gli episodi di intrusioni e furti nelle strutture alberghiere e nei negozi della città. Le associazioni di categoria chiedono un intervento urgente delle autorità per fermare questa situazione.

"Siamo pronti a dare un segnale di coesione"

"Siamo pronti a dare un segnale di coesione"

"È giunto il momento di dare un forte segnale di coesione e intolleranza verso i purtroppo numerosi episodi di intrusioni, danneggiamenti e furti verificatisi all’interno delle strutture alberghiere e dei negozi della città, ai cui titolari va tutta la nostra solidarietà". È questo l’annuncio ufficiale della fiaccolata sulla sicurezza, organizzata in modo unitario da Federalberghi-Apam e Assohotel-Confesercenti. L’iniziativa è stata presa a causa del ripetersi delle intrusioni di sbandati in alcune strutture ricettive dismesse da qualche tempo o ferme per la chiusura stagionale.

La manifestazione è programma domani, a partire dalle 21, davanti all’Hotel Ambrosiano, all’incrocio tra corso Matteotti e via Felice Cavallotti. Il corteo proseguirà in viale Bicchierai, per passare di nuovo in corso Matteotti, via San Martino e viale Verdi, dove la manifestazione si concentrerà davanti al palazzo comunale fino alla conclusione, prevista per le 23. "La situazione che si è venuta recentemente a verificare nel mondo dell’accoglienza alberghiera e del commercio montecatinese – dichiarano le due associazioni in un comunicato unitario - rischia di ripercuotersi anche sulle altre categorie economiche e sull’intera economia cittadina e richiede perciò un intervento urgente da parte delle autorità".

Federalberghi-Apam, Asshotel e Confesercenti "sostengono e chiedono a tutti i propri associati, agli imprenditori, ai professionisti e a tutti i cittadini, di aderire alla manifestazione in programma domani, che ha l’obiettivo di significare il grande disagio che stiamo vivendo in città e sensibilizzare il prefetto e tutte le forze dell’ordine affinché riescano a far cessare questi intollerabili episodi. IInvitiamo le autorità ad assumere urgentemente provvedimenti idonei a bloccare questa incresciosa situazione creatasi e chiediamo a tutti, albergatori, commercianti, titolari di varie attività, ma anche semplici cittadini, di partecipare alla manifestazione".