Scuola e impianti sportivi. La palestra De Amicis pronta a cambiare volto

Dopo 45 anni dalla sua costruzione si apre il cantiere per la riqualificazione. Beneficiari dell’intervento gli studenti, ma anche lo sport del territorio.

Scuola e impianti sportivi. La palestra De Amicis pronta a cambiare volto

La palestra De Amicis subirà a un importante intervento di ammodernamento

Iniziano questa settimana i tanto attesi lavori di rifacimento della palestra del complesso scolastico di via Tevere. Un intervento che consentirà ai bambini di praticare attività fisica in un ambiente migliore e senza problemi. I lavori di messa in sicurezza con adeguamento statico, miglioramento sismico e riqualificazione della palestra della scuola primaria De Amicis e dell’infanzia Lorenzini-Merlini sono stati aggiudicati ad un’impresa campana, per un ammontare totale pari a 390.537,22 euro. Le economie di gara ammontano a 73.540,53 euro (utilizzabili ai sensi del manuale con le istruzioni operative per il monitoraggio e la rendicontazione degli interventi Pnrr a titolarità del ministero dell’istruzione e del merito) derivanti dall’applicazione del ribasso percentuale formulato dall’aggiudicatario, sull’importo a base d’asta.

Il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Alessandro Sartoni è molto soddisfatto per la partenza del cantiere. "Dopo circa 45 anni dalla sua costruzione – ricorda – il Comune ha dato avvio ad un intervento che renderà questa infrastruttura sportiva inserita in ambito educativo più efficiente energeticamente, strutturalmente di qualità più elevata, migliore sotto vari profili a tutto beneficio dei giovani che la utilizzeranno in orario scolastico o al di fuori di esso. Uno dei vari interventi realizzati o avviati dall’amministrazione Baroncini per realizzare importanti migliorie ad edifici che dopo decenni di manutenzioni non adeguate e di modifiche normative mostrano tutti i loro limiti che ne sminuiscono la possibilità di utilizzo e quindi la loro funzione sociale e turistica. Una seria attività di riqualificazione di immobili e impianti pubblici necessaria per migliorare il livello qualitativo medio delle proprietà comunali".

L’adeguamento statico ha l’obbiettivo di raggiungere i livelli di sicurezza previsti per gli edifici di nuova costruzione. Il miglioramento sismico ha come obbiettivo di conseguire un aumento della sicurezza della costruzione nei confronti dell’azione sismica. L’intervento si configura come una ristrutturazione edilizia.

Tra gli interventi previsti meritano di essere ricordati: il rifacimento del massetto e del pavimento sportivo in gomma, il rifacimento di una porzione dei controsoffitti, e la sostituzione di vetrate e infissi al tetto. Un lavoro molto accurato che ha lo scopo di fare svolgere attività fisica ai bambini in un ambiente sempre più sicuro e confortevole, eliminando tutti i possibili rischi che può creare il trascorrere del tempo.

Daniele Bernardini