I tecnici hanno prelevato alcuni campioni a Pietrabuona
I tecnici hanno prelevato alcuni campioni a Pietrabuona

Pescia, 17 giugno 2021 - L’Arpat sta ancora aspettando i risultati delle analisi dei campioni di acqua prelevati ad inizio mese nella Pescia. Cittadini avevano segnalato presenza di schiuma sulle acque nei pressi del ponte di Sorana. "Considerato la dislocazione del punto - spiega l’Arpat in un comunicato – che si trova immerso in un’area boschiva e quindi l’impossibilità di accedere in sicurezza al torrente in condizioni di scarsa visibilità e che il fenomeno era in fase di esaurimento, si è deciso di non effettuare l’intervento, ma è stato comunque avvisato il gestore Acque Spa essendo presente una presa dell’acquedotto a valle di Sorana, nei pressi di S.Lorenzo".

Nel tardo pomeriggio del giorno seguente personale tecnico del Dipartimento Arpat di Pistoia ha eseguito un sopralluogo accurato in località Ponte di Sorana ispezionando tutto il tratto del torrente Pescia di Pescia, che al momento si presentava con acque torbe a causa delle recenti piogge. Le verifiche hanno riguardato anche il ramo del torrente Pescia di Pescia denominato “di Calamecca” con accertamenti all’interno delle aziende cartarie presenti a monte della località Ponte di Sorana. Infine, data la presenza di schiuma, visibile ma non abbondante, nel tratto da Pietrabuona al centro città è stato effettuato un prelievo dell’acqua del torrente, assieme ad alcune misure in campo.