Gli investigatori sull'argine del fiume Pescia
Gli investigatori sull'argine del fiume Pescia

Montecatini Terme (Pistoia), 8 novembre 2019 - È stato identificato - e presto ci sarà l'autopsia per stabilire le cause della morte -, il cadavere trovato il 7 novembre lungo l'argine del fiume Pescia in località Ponte di Mingo, nel comune di Ponte Buggianese (Pistoia).

Si tratta della salma di Alessandro Ricci, 55 anni di Montecatini Terme ( Pistoia). Il cadavere è stato identificato oggi dal figlio 24enne, grazie a un tatuaggio sulla spalla destra. L'uomo era sparito il 18 ottobre dicendo di voler andare a cercare funghi sulle colline di Pescia, dove era poi stato ritrovato solo lo scooter.

Ad accorgersi del cadavere è stato un passante. Domani ci sarà il conferimento dell'incarico a un medico legale, che procederà poi con l'esame autoptico: sul corpo non sarebbero comunque presenti segni di violenza o particolari traumi e l'ipotesi attuale è che il 55enne si sia sentito male.