I carabinieri sono intervenuti in pochi minuti
I carabinieri sono intervenuti in pochi minuti

Montecatini 9 luglio 2019 - Protetti dal buio della notte, scavalcano o danneggiano la recinzione della piscina comunale. Una volta all’interno, fanno anche razzia di merendine e bevande presenti nel bar. La vicenda andava avanti ormai da un anno, con gravi disagi per il Centro Nuoto Montecatini, società che si occupa della gestione dell’impianto pubblico di via Cimabue. Questa volta però, grazie alla presenza del vigilante di Sicuritalia, alcuni di questi vandali sono stati fermati dai carabinieri. 

Gli assalti alla piscina comunale sono continuati per tutta la notte, a opera di persone incuranti di quanto stavano commettendo. Il fatto è avvenuto tra domenica e lunedì: intorno alle 00.37 il vigilante in servizio alla piscina comunale si è accorto che qualcuno era penetrato nell’edificio. La guardia giurata ha subito avvisato la centrale operativa che, a sua volta, si è messa in contatto con i carabinieri. I militari, insieme al personale di Sicuritalia, sono arrivati sul posto in pochi attimi, riscontrando un buco nella recinzione. All’interno della piscina c’erano due persone che, alla vista delle forze dell’ordine, hanno deciso di darsela a gambe. 

Ma la pace è durata poco meno di un’ora, quando, all’1.29, un altro «assalto» è partito. Questa volta i carabinieri e il personale di Sicuritalia hanno riscontrato la presenza di una sola persona. Anche questo soggetto ha ritenuto inopportuno prolungare la presenza, non autorizzata, negli spazi della piscina comunale ed è scappato. Il gran finale è avvenuto intorno alle 2.40, quando dentro l’area sono state individuate ben sei persone. Nonostante il fuggi fuggi generale, i militari sono riusciti a bloccarne tre, accompagnate poi nella sede della Compagnia in via Tripoli, per essere sottoposte a identificazioni e accertamenti.

La nottata è finita con un vero e proprio bollettino di guerra, come se le persone scoperte all’interno della piscina comunale fossero incursori impegnati in qualche missione speciale. Soltanto nel mese scorso, nella struttura sono avvenute altre tre effrazioni, con i ladri che hanno saccheggiato i gelati e le birre presenti nel bar. Il ripetersi di fatti di questo genere ha spinto il Centro Nuoto Montecatini a prendere una guardia giurata per sorvegliare, tutte le notti, la piscina. La speranza adesso è che l’intervento dei carabinieri possa dissuadere il ripetersi di atti di vandalismo per il futuro.