Via ai servizi di prevezione per la sicurezza

La questura di Massa Carrara intensifica i controlli per contrastare la microcriminalità durante la stagione estiva, con servizi straordinari a Marina di Massa e zone critiche. Obiettivo: garantire sicurezza e tranquillità ai cittadini.

Via ai servizi di prevezione per la sicurezza

Via ai servizi di prevezione per la sicurezza

All’avvio della stagione estiva, con l’incremento del flusso turistico sulla costa apuana, la questura di Massa Carrara intensifica i dispositivi di controllo del territorio, per prevenire e contrastare i fenomeni di microcriminalità sia in città, a Massa, che lungo il litorale, che turbano la quiete pubblica e minano il benessere e la sicurezza delle persone. L’altra sera è stato svolto un ennesimo servizio di controllo straordinario del territorio definito ad ’alto impatto’, deciso in seno al Comitato provinciale di ordine e sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Guido Aprea e disposto dal questore Santi Allegra tramite apposita ordinanza. Il servizio è stato effettuato dalle volanti della questura, da personale dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia municipale, della Capitaneria di Porto e del Reparto prevenzione crimine Toscana di Firenze.

In particolare, i controlli sono stati intensificati nelle zone di Marina di Massa, per il flusso turistico in aumento, e nella zona compresa tra via Zini e via Zolezzi, che negli ultimi tempi è stata interessata da episodi di vandalismo e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività gli operatori hanno proceduto all’identificazione di 111 persone, di cui 10 gravate da pregiudizi di polizia, e al controllo di 56 veicoli. La presenza costante delle forze di polizia sul territorio mira a innalzare il senso di sicurezza percepita dai cittadini, aumentando i livelli di prevenzione e contrasto della criminalità diffusa per garantire condizioni di civile e serena convivenza. I servizi saranno svolti anche nei prossimi giorni.