Uomo romano ferisce carabinieri e semina il panico alla stazione di Querceta

Un uomo romano di 40 anni è stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale dopo aver seminato il panico alla stazione di Querceta. L'uomo, già noto alle autorità per problemi psichiatrici, ha insultato e minacciato di gettarsi sotto al treno, ferendo due carabinieri intervenuti per calmarlo.

Un uomo di 40 anni, romano, è stato denunciato dai carabineri per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L’uomo ha seminato il panico, domenica, alla stazione di Querceta, insultando tutti, minacciando poi di gettarsi sotto al treno e infine ferendo due carabinieri che erano intervenuti per placare la sua furia incontenibile. L’uomo, già noto all’autorità giudiziaria per precedenti vari oltre che per problemi di natura psichiatrica, aveva cominciato a dare in escandescenza poco prima alla stazione di Massa. Ma da qui era ripartito alla volta di Roma. Invece è sceso alla prima fermata, a Querceta, ed ha provocato il caos.