Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
14 mar 2022

Scovato il proprietario dello “Scheherazade”

Non è del presidente Putin, ma di un oligarca russo. Il magnate risulta estraneo alla temuta Black list

14 mar 2022

Sembra che il mistero tanto discusso nell’arco di questi giorni sia finalmente chiarito. Il super yacht che ha avuto gli occhi di tutto il mondo puntati sarebbe di ma Eduard Yurievich Khudainatov, come riporta Il Gazzettino.it

L’oligarca miliardario molto vicino al presidente russo Vladimir Putin, ma il suo nome non è nella “black list” dell’Ue. Sarebbe lui l’uomo del giallo, il proprietario effettivo dello “Scheherazade”, il super yacht di 140 metri, ormeggiato a Marina di Carrara, quello che il Nyt sospettava fosse proprio del capo del Cremlino.

Khudainatov, non risulta essere sotto la lente delle sanzioni internazionali, sfociate dopo lo scoppio del conflitto ucraino-russo. Ex presidente di Rosneft, la compagnia petrolifera di proprietà in maggioranza del governo russo, l’oligarca Russo è adesso proprietario della Ojsc Independent Oil and Gas company. Il rapporto con Putin.

Il magnate è stato accostato al presidente russo Putin perché nel 2000 ha diretto il quartier generale elettorale nella regione degli Urali. Niente sanzioni pe ril momento, ma nel 2017 due sue società, la Ipc e la Nnk-Promirnefteproduct, erano state sanzionate dagli Usa per avere violato l’embargo e avere venduto petrolio alla Corea del Nord. Oltre allo yacht da 700 milioni di euro tenuto come un gioiello nel cantieri di Admiral Tecnomar del patron Giovanni Costantino, il magnate russo ha altri interessi in Italia, questa volta immobili: una villa i Villa Altachiara a Portofino, acquistata per la modica cifra di 25 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?