Salvatore guida in diretta Tv. Protagonista a ‘Canale 5’ il centenario con la patente

Interesse e curiosità per lo straordinario traguardo di Falconi. Telecamere a Marina di Carrara .

Salvatore guida in diretta Tv. Protagonista a ‘Canale 5’ il centenario con la patente
Salvatore guida in diretta Tv. Protagonista a ‘Canale 5’ il centenario con la patente

Continua a suscitare curiosità la storia di Salvatore Falconi, dopo il nostro articolo di alcuni giorni fa sullo straordinario traguardo del rinnovo della patente ottenuto a 101 anni. Numerose testate nazionali hanno ripreso il racconto. Nel 1968 Andy Warhol affermò che nel futuro qualsiasi persona sarebbe riuscita ad avere la sua notorietà per almeno 15 minuti. Nel caso di Salvatore il quarto d’ora è stato decisamente superato, visto che è ormai quasi una settimana che la sua vicenda fa il giro del paese e continua a far parlare.

La storia di Salvatore Falconi da Marina di Carrara, nato l’8 febbraio 1923, ex motorista navale da tempo in pensione e fresco di rinnovo di patente dopo aver ricevuto l’idoneità medica, ha creato ulteriore clamore e interesse mediatico. E venerdì pomeriggio le porte della casa di Marina dove abita da tanti anni Salvatore, sono state aperte alla troupe di ‘Pomeriggio Cinque’, trasmissione inserita nel palinsesto di Canale 5 e condotta da Myrta Merlino, in cui spesso vengono raccontate storie o curiose, proprio come quella del 101enne patentato di Marina. Salvatore, che non si è sottratto alle domande dell’inviato, anche la prova del nove davanti alle telecamere: un breve giro dimostrativo dell’isolato ‘su strada’ con l’inviato di ‘Pomeriggio Cinque’ guidando la sua Panda. Finito il giro di dimostrazione, con parcheggio finale nel cortile di casa, spazio poi ad alcune domande, incentrate sulla sua voglia di continuare a guidare e sul tipo di mezzi che utilizza di solito per spostarsi.

"Uso anche la bicicletta elettrica quando devo uscire – ha spiegato in trasmissione Salvatore come già disse a noi qualche giorno fa durante l’intervista – perché con la sola bicicletta a pedali ci vuole troppa forza nelle gambe, oppure il triciclo che mi risulta comodo perché posso stare sempre seduto. Però quando devo andare a fare soprattutto la spesa, se posso vado con l’automobile". Decisa l’ultima risposta di Falconi. Quanto è necessario per lui viaggiare in auto? "Eh beh, mi serve!". Un veicolo piccolo e maneggevole, che lo stesso Falconi ha detto di aver sempre preferito rispetto a mezzi più grandi e ingombranti per avere un controllo migliore al volante. Il 101enne ha quindi mostrato con orgoglio alle telecamere la tanto ambita patente, ricordando come sia comunque fondamentale mantenere la prudenza al volante, nonostante la tendenza alla velocità di troppi guidatori.