Nuova scuola Taliercio. I lavori entrano nel vivo

A Carrara, la scuola 'Taliercio' si trasferisce temporaneamente in una moderna struttura modulare mentre il vecchio edificio viene ricostruito. L'investimento comunale di 1,3 milioni di euro garantisce spazi adeguati per studenti e insegnanti. La nuova scuola, con un costo totale di circa 10,5 milioni di euro, sarà moderna, efficiente e eco-sostenibile, con particolare attenzione alla curvatura musicale.

Nuova scuola Taliercio. I lavori entrano nel vivo

Il sopralluogo dell’assessore Elena Guadagni ai cantieri di Marina, luogo che ospiterà i moduli della ’Taliercio’, mentre la vecchia struttura sarà abbattuta

Si stanno concludendo al campo dei Pini di Marina i lavori di allestimento dello spazio che ospiterà la scuola ‘Taliercio’ durante l’abbattimento e la ricostruzione del plesso di via Marco Polo. A poche centinaia di metri dall’attuale sede dell’istituto è stata allestita negli ultimi mesi una scuola modulare pensata per ospitare alunni, insegnanti e lavoratori con il comfort e lo spazio necessario a disposizione per svolgere tutte le attività, comprese quelle della curvatura musicale. Ieri pomeriggio la commissione Lavori pubblici presieduta da Silvia Barghini ha effettuato un sopralluogo nel cantiere.

"Ci tengo anzitutto a ringraziare tutti gli uffici tecnici del Comune che in questi mesi hanno svolto un gran lavoro per arrivare a questo risultato – dice l’assessore ai lavori pubblici Elena Guadagni -. Garantire la continuità formativa alle ragazze e ai ragazzi della ‘Taliercio’ e farlo nel migliore dei modi possibili è sempre stata la nostra priorità e siamo davvero molto soddisfatti della soluzione che abbiamo trovato. Al campo dei Pini nelle ultime settimane è sorta, grazie a un investimento da parte del Comune, una scuola modulare all’avanguardia in grado di rispondere a tutte le esigenze di studenti, insegnanti e lavoratori che qui troveranno un ambiente dove poter continuare le proprie attività in attesa del ritorno della scuola nella sede di via Marco Polo".

Nell’area sportiva di via Firenze è stata allestita, grazie a un investimento da circa 1,3 milioni di euro da parte del Comune, una la scuola da oltre 1.500 metri quadrati che comprende: 16 aule, 2 laboratori, un ufficio segreteria, un’aula ricevimento genitori, un’aula insegnanti, 2 aulette morbide, un’aula di musica, un deposito di strumenti musicali, una sala lettura, un locale per collaboratori scolastici, un locale quadro elettrico e rack e il ripostiglio e servizi igienici come da normativa.

I lavori di fornitura e posa delle strutture modulari sono stati aggiudicati alla ditta umbra Algeco spa. "Con il 31 di marzo consegneremo il cantiere per l’abbattimento della Taliercio e la ricostruzione del nuovo edificio – aggiunge l’assessore ai Progetti speciali Moreno Lorenzini -. In via Marco Polo una volta ultimati i lavori, per una spesa complessiva di circa 10,5 milioni di euro di cui quasi un milione finanziati dal Comune e il resto da fondi Pnrr, sorgerà un istituto non solo più moderno e più bello, ma anche più funzionale e a bassissimo impatto ambientale che sarà un fiore all’occhiello per tutta Carrara. Per quanto riguarda la scuola che andremo a costruire, non ci saranno grandi cambiamenti sulla superficie d’area interessata, ma sarà in tutto e per tutto una scuola più moderna ed efficiente mentre grande importanza sarà data alla destinazione musicale della Taliercio, per questo ci saranno diverse aree attrezzate e un’aula magna che avrà, tra l’altro, un palco modulato per poter ospitare un’orchestra".