Morto Giuseppe Mandorli

Lutto nel mondo della scuola per la scomparsa di Giuseppe Mandorli, ex presidente dell'Associazione italiana maestri cattolici e vice presidente del Consiglio superiore della Pubblica istruzione. Aveva 94 anni.

Lutto nel mondo della scuola per la scomparsa di Giuseppe Mandorli, conosciuto e apprezzato maestro di scuola elementare, ex presidente nazionale dell’Associazione italiana maestri cattolici e vice presidente del Consiglio superiore della Pubblica istruzione. Aveva 94 anni. Giuseppe Mandorli è fratello di Liliano, che proprio in questi giorni è stato festeggiato per aver raggiunto il traguardo dei 100 anni. Appena diplomato, Giuseppe Mandorli ha vinto il concorso diventando maestro delle elementari di Mirteto e Turano. Iscritto all’Associazione italiana maestri cattolici ne è stato dirigente provinciale e successivamente è passato alla presidenza nazionale. Negli anni di incarico a Roma è stato designato nel Consiglio superiore della Pubblica istruzione ed eletto vice presidente. In questa funzione teneva contatti diretti col presidente del Consiglio superiore, nella persona del ministro dell’istruzione, all’epoca carica ricoperta dall’attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ha partecipato a missioni in Europa e in America Latina acquisendo conoscenze e amicizie coltivate anche dopo il suo pensionamento, durante il quale è rientrato a Massa. Ottimo scrittore e giornalista per alcune riviste, aveva tanti amici ed estimatori con cui ha sempre mantenuto i contatti. Per molti anni è stato attivo nel Centro studi De Gasperi offrendo un prezioso contributo per le pubblicazioni e il giornalino del sodalizio.