Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
28 apr 2022

Lunigiana Land Art, nuovi artisti “residenti“

Arrivano a Comano e si presentano al pubblico Giacomo Bianco e Marco Loi. Il nuovo collettivo che opera in ambito visivo si racconterà domani pomeriggio

28 apr 2022

Arte, arte e ancora arte. Le residenze d’artista proseguono per “Lunigiana Land Art”. Nuovo appuntamento con gli artisti in residenza nei comuni del territorio lunigianese per realizzare opere site specific: stavolta tocca al collettivo Loi+Bianco.

E’ dunque pronto a sbarcare sul territorio un nuovo ollettivo, Loi+Bianco, ed è prontissimo ad inaugurare la propria residenza d’artista nell’ambito del festival diffuso che sta riscuotendo un grande successo. Il progetto è risultato vincitore dell’avviso pubblico “Borghi in Festival”, promosso dalla direzione generale creatività contemporanea del Ministero della Cultura. Un maxi evento che proseguirà fino al 3 luglio nei 12 Comuni della Lunigiana, con Mulazzo che è il capofila. L’appuntamento pubblico è per venerdì 29 aprile alle ore 19.00, al ristorante Galletti di Crespiano, con il duo composto da Giacomo Bianco e Marco Loi.

Gli artisti incontreranno, come già successo nelle scorse settimane con i loro colleghi vincitori del bando per residenze “On-Site”, pubblico e abitanti per parlare del loro lavoro e stringere le maglie della indispensabile relazione con il territorio in vista della realizzazione della loro opera site-specific, che presenteranno poi entro il mese di maggio. Artisti operanti in ambito visivo, Loi e Bianco risiederanno per 14 giorni nel territorio di Comano, con base nella stessa struttura dell’evento. Entrambi lavorano sul concetto di relazione: Marco Loi approfondisce aspetti geo-politici, socio-politici e ambientali attraverso differenti medium, fotografia, grafica, design e tessitura tradizionale sarda, la terra da cui proviene. Con il suo lavoro studia la relazione tra tradizione locale e linguaggi del contemporaneo, con una particolare attenzione al concetto di limite, inteso come confine geografico eo culturale. Giacomo Bianco, veneziano, ama esplorare la natura, in particolare la sfera del non umano e delle dinamiche di coesistenza tra specie.

L’appuntamento è gratuito, la prenotazione è obbligatoria. Per prenotarsi è necessario registrarsi alla pagina dedicata Eventbrite, link all’evento sul sito del progetto www.lunigianalandart.itprogramma o scrivere al 3662075313 (Francesca). Tutte le informazioni relative alle produzioni “On-Site” saranno condivise tramite i canali social (Facebook, Instagram, YouTube), il programma completo e tutte le informazioni relative ad ogni evento sono al sito ufficiale di progetto. Gli artisti intervenuti incontrano pubblico e abitanti in varie occasioni, a cominciare dalle presentazioni inaugurali della loro permanenza. Inoltre sarà possibile visitare le restituzioni nel week-end conclusivo di Lunigiana Land Art, dal 30 giugno al 3 luglio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?