Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
5 mag 2022

La Lunigiana alla prova del design Land Art, sbarca il collettivo ’visual’

Marco Loi e Giacomo Bianco pronti per la “residenza d’artista“ nel Comune di Comano. Dopo l’incontro con il pubblico a Crespiano, al lavoro su natura e linguaggi contemporanei

5 mag 2022

Sono stati ospiti di un evento con cui hanno aperto la loro resdenza da artista, lo scorso venerdì sera al ristorante Galletti di Crespiano, Marco Loi e Giacomo Bianco – vincitori del bando On-Site – che lavoreranno in contemporanea all’interno del Comune di Comano e con Comano per terminare nel mese di maggio il loro lavoro. Marco Loi, sardo, designer e fotografo ha la sua sede lavorativa ad Eindhoven in Olanda.

Dopo la laurea triennale in graphic design and visual communication all’Isia U di Urbino, ha avuto un percorso da “artista in residenza“ a Milis, presso NoceFresca. In questo momento, come studente, frequenta il master di geo-design alla design academy di Eindhoven. Nelle sue opere, Loi, approfondisce gli aspetti sociali, politici e ambientali evidenziando il rapporto tra tradizione e linguaggio contemporaneo. Giacomo Bianco, fotografo con base a Venezia, dopo la laurea triennale in industrial design e multimedia allo IUAV della città lagunare, ha conseguito il diploma accademico di 2° livello al corso magistrale di fotografia all’Isia U di Urbino. E’ stato “artista di residenza“ per tre anni alla Istituzione della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia e assistente fotografo di Matteo De Mayda, mentre attualmente ricopre lo stesso incarico con Giovanna Silva con la quale insegna all’Isia U di Urbino. Il suo lavoro fotografico è orientato alla esplorazione del mondo della natura, con una predilezione per la sfera del “non umano“ e le dinamiche di coesistenza fra specie, alla costante ricerca di istanti relativi a ogni forma di vita.

I due artisti, condurranno pertanto sul territorio di Comano la loro ricerca, uniti dalla potenzialità, dalla ricchezza di un territorio ancora da esplorare, dove la ruralità e le comunità in dialogo sono ben presenti.

Una ulteriore opportunità che viene offerta alla nostra splendida terra, attraverso Lunigiana Land Art, vincitore dell’avviso pubblico "Borghi in Festival",promosso dalla direzione generale creatività contemporanea del Ministero della cultura, che è stato presentato dai Comuni di: Bagnone, Casola, Comano, Filattiera, Fosdinovo, Licciana, Podenzana, Pontremoli, Villafranca, Tresana, Zeri e con Mulazzo come Comune capofila. Questo speciale – e unico nel suo genere – festival diffuso sul territorio è in corso fino al 3 luglio 2022 nei 12 Comuni della Lunigiana.

Roberto Oligeri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?